• Varese, Leonardi (Forza Italia): Galimberti si dimetta
    Varese, Leonardi (Forza Italia): Galimberti si dimetta E dire che Davide Galimberti, oggi sindaco varesino, aveva addirittura promesso ai tempi della campagna elettorale la balneazione del lago di Varese. Una incauta e superficiale dichiarazione dal sen sfuggita in un momento sicuramente teso ed infuocato, ma tant’è. Quella proposta la poteva però formulare solo chi non è al corrente della complessa e infinita storia dell’inquinamento del lago più amato dai varesini, una storia, come noto a tutti, dalla difficile risoluzione almeno in tempi brevi. Ma fece discutere quella sparata, non sorridere, era infatti un prologo di tristi presagi. I più attenti e prudenti avevano già immaginato la futura deriva della Varese “sinistra” che di lì a poco avrebbe preso le redini di Palazzo Estense. E a quasi un anno dall’insediamento, il bilancio annovera promesse mancate o realizzate in…

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Home Page

Home Page (7977)

Il Fattore famiglia lombardo è legge. Il Consiglio regionale ha infatti approvato il provvedimento che istituisce il nuovo indicatore reddituale che integra l’Isee introducendo meccanismi di premialità per le famiglie. Come ha spiegato in Aula il relatore, Alessandro Colucci (Lombardia Popolare) il Fattore famiglia influirà su Servizi sociali, Servizi scolastici e di formazione (“per favorire la libertà di scelta educativa”), trasporto pubblico locale, servizi al lavoro e abitazione. In fase di prima applicazione l’indicatore trova immediata applicazione nel Buono scuola e buono libri della Dote Scuola, per i progetti di inserimento lavorativo, nei contratti di locazione a canone concordato (ad eccezione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica), nel trasporto pubblico locale. “Si tratta di una buona legge che risponde ad un bisogno sentito in Lombardia e che incoraggia le famiglie ad investire per il futuro – ha detto il Presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo –. Uno strumento in grado…
In attesa dello scambio automatico di informazioni, che debutterà in settembre mandando in pensione quel che resta del vecchio segreto bancario, Italia e Svizzera segnano un altro passo per la trasparenza fiscale. Il Mef ha ufficializzato oggi l'entrata in vigore di un nuovo accordo amministrativo che regola le domande “di gruppo” sui presunti evasori italiani rimasti in un territorio grigio. Si tratta dei così definiti “recalcitranti”, cioè di quei titolari di conti, attività etc. presso istituti finanziari svizzeri che non hanno mai risposto a partire dal 2014 alle richieste (svizzere) di garantire la “legalità” fiscale dei loro depositi oltralpe. Con questa nuova intesa le Entrate, in sostanza, potranno richiedere a Berna di inviare gli elenchi di tutti questi investitori “grigi” che la stessa Svizzera non vuole più – in quanto rischiano di costarle la permanenza nelle black list internazionali. La Confederazione già nel settembre scorso aveva preso una posizione molto…
“Vogliamo rendere la montagna un luogo ideale nel quale vivere”. Questo il cuore dell’articolato intervento tenuto ieri mattina da Roberto Maroni nel corso della tavola rotonda organizzata all’evento ‘Montagna Futuro’ in corso all’Auditorium Testori di Palazzo Lombardia, al quale hanno preso parte, tra gli altri, anche Ugo Parolo, sottosegretario con delega alla Montagna, Deborah Compagnoni, campionessa olimpica di sci alpino, Annibale Salsa, antropologo e membro della fondazione Dolomiti Unescp, Richard Theiner, vice presidente della Provincia autonoma di Bolzano, Enrico Borghi, coordinatore Strategia nazionale aree interne. Il territorio della Lombardia, ha ricordato il presidente della Regione, “e’ montano per oltre il suo 40%. Noi abbiamo una grande attenzione per questa realta’, che abbiamo tradotto in interventi concreti pensati con l’ambizione di dare a chi ci vive gli stessi servizi di chi abita in citta’. Vogliamo, ad esempio, che un giovane possa decidere di avviare una sua attivita’ economica di qualunque tipo…
Due sono le sindromi del malessere che affligge il sistema politico nostrano in questa prima parte del 2017. Capire la diagnosi significa identificare con quasi certezza vincitori e sconfitti delle prossime elezioni politiche. Si tratta della sindrome del vicolo cieco e della sindrome della panna montata. Nel primo caso, chi ne viene colpito è destinato a perdere, a schiantarsi contro il muro alla fine del vicolo, nel secondo caso, c’è un bersaglio degli attacchi concentrici degli altri, di tutti, ma costui è destinato alla vittoria o a giocarsela con molte più frecce nella faretra rispetto alle proprie reali possibilità, competenze e disponibilità. Il vicolo cieco è la prospettiva che hanno di fronte i sovranisti di Salvini e i comunisti col Rolex dell’odierno Pd in crisi d’identità. Uno scenario figlio dei successi elettorali del M5S. Di fronte al vicolo cieco in cui il grillismo sta spingendo i partiti, il sistema, o…
Antonio Ligabue è uno degli autori più geniali e originali del Novecento italiano. E dal 17 marzo al 18 giugno, alle Scuderie del Castello Visconteo di Pavia, si potrà ammirare l'antologica che ripercorre la sua vicenda umana e creativa. La mostra propone oltre cinquanta opere, tra dipinti, sculture, disegni e incisioni di Ligabue. E il percorso espositivo si snoda tra i due poli principali entro i quali si sviluppa il suo universo creativo: gli animali, selvaggi e domestici, e i ritratti di sé. Tra gli animali abitatori delle foreste e delle savane si trovano alcuni dei maggiori capolavori dell'artista, come Leopardo che assale un cigno o Tigre reale, realizzato nel 1941 quando Ligabue era ricoverato nell'ospedale psichiatrico San Lazzaro di Reggio Emilia; tra quelli delle campagne, la Lepre nel paesaggio, un grande dipinto presentato per la prima volta in una mostra. Ligabue rappresenta sia animali domestici sia gli animali della…
Carlo Verdone inaugurerà ufficialmente la quindicesima edizione del Busto Arsizio Film Festival, ideato dall’associazione B.A. Film Factory e dal Comune di Busto Arsizio, con l’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni, con la quarta direzione di Steve Della Casa e con la collaborazione di Paola Poli, che si terrà dal 18 al 25 marzo. L’artista romano riceverà il Premio Platinum Dino Ceccuzzi all’eccellenza cinematografica e coglierà l’occasione per raccontarsi. Un premio che negli ultimi anni è andato a Ferzan Ozpetek, Sergio Castellitto e Laura Morante. Per l’edizione 2017 il Baff ricorderà anche Totò a cinquant’anni dalla scomparsa, con la proiezione di Uccellacci e uccellini di Pier Paolo Pasolini. Film del 1966, ultimo dell'attore girato come protagonista che ebbe menzione speciale al Festival di Cannes e gli portò anche il suo secondo nastro d’argento. Madrina della manifestazione sarà l’attrice romena, Marlon Catrinel, dalla personalità eclettica, fotografa e gallerista d'arte. Lanciata da Chiambretti, scelta come…
Dal 15 marzo al 17 aprile, Mudec - Museo delle Culture apre le porte dello spazio Khaled al-Asaad a “Chinamen. Un secolo di cinesi a Milano”: in un affresco di quartiere la dimensione più profonda e umana dell'origine della comunità sino-milanese. La mostra, a cura di Daniele Brigadoi Cologna (Università degli Studi dell’Insubria) e Matteo Demonte, conclude il programma culturale “Milano Città Mondo #02 Cina” organizzato dall’Ufficio Reti e Cooperazione Culturale del Comune di Milano e dal Mudec in collaborazione con l’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano e con il Forum della Città Mondo, che mira ad approfondire la cultura e le modalità di insediamento di una delle più numerose comunità presenti nel territorio. "Milano è già città mondo, e da più di un secolo - dichiara l'assessore alla Cultura Filippo Del Corno -. Questa interessante mostra ci racconta come la Cina sia entrata a far parte della Milano…
Dove crescerà il Credit Agricole in Italia? Dopo l’operazione Amundi-Pioneer, il gruppo Credit Agricole non esclude infatti eventuali nuove acquisizioni in Italia, ma si tratterebbe più che altro di “aggiustamenti” dato che la strada maestra è la crescita organica.”Valuteremo aggiustamenti del nostro posizionamento, purché siano coerenti con le nostre linee strategiche”, ha affermato il Deputy Ceo del gruppo francese, Xavier Musca, durante una presentazione del gruppo tenuta a Milano. Musca ha comunque però aggiunto: “In Italia, a medio-lungo termine pensiamo a una crescita organica, migliorando le sinergie tra le varie strutture del gruppo”.Il numero uno del gruppo in Italia, Giampiero Maioli, ha poi spiegato: “Quando parliamo di aggiustamenti, pensiamo nel private banking e bel retali banking, dove valuteremo se ci saranno situazioni compatibili con il nostro piano industriale, con le nostre linee strategiche”.”Non vogliamo rischi. Vogliamo – ha sottolineato Maioli – che sia un discorso molto vicino alla banca universale…
E’ nato MAAD! (Milano Animation&Audiovisual District) all’Ansaldo. L’iniziativa ha lo scopo di creare un distretto destinato a favorire e supportare lo sviluppo del settore audiovisivo e dell’animazione in Italia. Promosso da Cariplo Factory, Asseprim, Animation Italia con la partnership di Fastweb Digital Academy e IULM; il sostegno di Fondazione Cariplo e Confcommercio Lombardia; il Patrocinio di Regione Lombardia e del Comune di Milano; MAAD! è un progetto articolato e innovativo, che trova casa in Cariplo Factory dopo circa un anno di lavoro di ideazione e sviluppo. Il nucleo del nuovo Distretto – un distretto sia ideale, sia fisico – è proprio Cariplo Factory, dove la cultura delle idee e la cultura del fare si incontrano e generano nuovi significati e nuove forme. L’obiettivo di MAAD! è costruire una piattaforma – aperta e inclusiva – per la valorizzazione e il consolidamento del comparto dell’animazione e dell’audiovisivo italiano partendo da Milano e…
L’esposizione allestita al museo MA*GA di Gallarate, curata da Marco Meneguzzo ed Emma Zanella, organizzata in collaborazione con la Fondazione Morandini, presenta oltre 200 opere tra disegni, sculture, progetti di architettura, rendering e modelli e prodotti di design, realizzati dalla metà degli anni Sessanta a oggi, che definiscono la precisa cifra stilistica di Morandini tra arte, architettura e design, dagli inizi degli anni Sessanta a oggi. Il percorso espositivo, organizzato per nuclei tematici, si snoda mettendo in luce i principali momenti del suo lungo percorso creativo, dalle mostre personali alla celebre Galleria del Naviglio negli anni Sessanta, alla partecipazione con una sala personale alla XXXIV Biennale d’Arte di Venezia nel 1968 e alla XLII Biennale Arte e Scienze di Venezia del 1986; dagli esordi artistici con il sostegno critico di Germano Celant, Umbro Apollonio e Gillo Dorfles all’invito a rappresentare l’arte italiana alla IX Biennale di s. Paolo in Brasile,…
Il sogno di riaprire i Navigli potrebbe essere più vicino con un abbattimento dei costi. Finora il Politecnico ha ipotizzato una spesa di circa 400 milioni, ma la cifra, secondo alcuni esperti che da un decennio studiano la possibilità, potrebbe essere ridotta di molto uscendo dalla logica dell’opera pubblica tradizionale e con alcuni aggiustamenti rispetto al percorso tecnico immaginato. E tra i timori degli esperti c’è quello che la realizzazione del «tubo» (la cosiddetta «connessione idraulica») per separare le acque pulite della Martesana da quelle meno pulite del Seveso, correndo sotto il tracciato antico dei Navigli e consentendo in prospettiva di creare delle «piscine» in San Marco e in Francesco Sforza, possa sviare dall’obiettivo di dare alla città un lungo canale navigabile da Cassina de’ Pomm alla Darsena, a sua volta in collegamento dal lago di Como a Venezia. GUARDA IL GRAFICO Le vie d’acqua Il Comitato scientifico istituito da…
La via milanese e lombarda alla nuova manifattura si conferma al di sopra della media del migliore standard europeo. Con, al suo interno, una polarizzazione crescente fra imprese efficienti e non efficienti. Anche se, per restare a pieno titolo nel cuore della manifattura continentale, deve riuscire a sviluppare più innovazione formalizzata e deve connettersi con più potere alle catene globali del valore. A livello sistemico, il sistema industriale lombardo conferma la sua appartenenza al network composto dai cinque aggregati industriali europei principali (ci sono anche Baden-Württemberg, Baviera, Rhône-Alpes e Catalogna), la sua leadership italiana e la sua conformazione tecno-industriale, fatta di medium-tech nella specializzazione produttiva e dell’adozione di meccanismi di governance e di strategie aziendali inusuali nel nostro Paese. Ma, nella conformazione di quello che resta il motore dell’economia italiana, la recessione ha approfondito il divario fra le imprese che ce la fanno e le imprese che non ce la…
Se non fosse stato per la scelta dei Luoghi del Cuore Fai, probabilmente non avrei mai visitato Bosco Marengo, eppure è vicino, a pochi chilometri da Alessandria. Non è un monumento, non è solo un convento, non è solo una chiesa, è qualcosa di più, lì è davvero passata la storia. Sorto per volontà di un Papa, Pio V, ha visto passare nelle sue grandi sale, seminaristi, soldati, giovani ribelli, artisti e politici di rilevanza mondiale. Eppure questo sito così affascinante non fa parte dei circuiti turistici, non viene proposto come meta, ne è segnalato in maniera adeguata, non è previsto neanche un minimo di accoglienza per i visitatori, un punto di ristoro, un bookshop. E ne varrebbe davvero la pena, questo posto ha tante cose da raccontare, i suoi muri, 120 centimetri di spessore, custodiscono racconti che vale la pena di ascoltare. La visita è guidata, non sarebbe possibile…
La palazzina rossa di corso San Gottardo dista appena un chilometro dalla casa con la facciata giallo tenue di via Pedroni. Da una parte all’altra di Chiasso, dieci minuti a piedi, ci sono i due volti della "dolce morte". I due appartamenti dove si è scoperto che due associazioni per il suicidio assistito hanno aiutato a morire una decina di persone. Alla fine di corso San Gottardo, proprio di fronte a un’osteria, la morte arrivava in un locale, prima occupato da una lavanderia, di un edificio a due piani. La parrucchiera che sta al piano terra non vuol dire nulla e neppure i pochi inquilini del palazzo. Uno solo si limita ad indicare una porta in vetro sulla destra all’ingresso: "È li", dice. Qui entravano l’équipe dell’associazione e chi aveva scelto di morire. Sino a quando le proteste non hanno bloccato l’attività. E aperto una discussione che oggi coinvolge tutta…
Introdotto in epoca romana da coloni provenienti dalla Magna Grecia, l’ulivo ha trovato un clima adatto attorno ai laghi maggiori della Lombardia, dove il clima è sufficientemente dolce e dove è diventato un elemento importante del paesaggio locale. Sotto la denominazione "Olio Extravergine d’Oliva Laghi Lombardi" sono riunite le produzioni olearie dei laghi di Como e d’Iseo, che si concentrano soprattutto nella conca dell’olio, detta "Zoca de l’oli": si tratta della zona tra Griante e Sala Comacina, lungo la costa occidentale del Lario. La raccolta delle olive viene effettuata direttamente dalla pianta entro la prima metà di gennaio e nel giro di tre giorni iniziano le operazioni di oleificazione. L’olio che si ottiene è classificato dagli intenditori secondo le caratteristiche seguenti: un colore verde-giallo, un odore fruttato leggero, un sapore fruttato con eventuale presenza di leggera sensazione di amaro e piccante, adatto per arricchire ogni tipo di pietanza. L’Olio Extravergine…
Emiri, imprenditori facoltosi, calciatori, cantanti. Per il fisco sono high net worth individual, cioè persone con un patrimonio netto alto, mentre nel linguaggio comune, più semplicemente, sono chiamati Paperoni. Abituati fino ad oggi a vederli soprattutto all'estero, potrebbero presto scegliere l'Italia, portando con sé la loro ricchezza diretta e non. Chi ci spera per primo è il governo italiano che con l'entrata in vigore della flat tax punta a raccogliere almeno una parte di quel deflusso finanziario provocato dalla Brexit che modificherà gli equilibri della grande ricchezza in Europa. Condizioni di grande vantaggio per i vip stranieri che decideranno di trasferire la residenza fiscale in Italia: 100mila euro e si è a posto con il Fisco, benefici per ben 15 anni ed estesi anche ai familiari. Il capo segreteria del Mef, Fabrizio Pagani, l'ha detto chiaramente: la flat tax è "la chiave per rendere il Paese attrattivo" e intercettare "parte…
Nasce la rete stradale lombarda: 1590 chilometri, 740 km di strade regionali e 850 di strade statali. Questo l’oggetto dell’importante protocollo firmato ieri a Milano fra Regione Lombardia e Anas. “Si tratta – ha commentato il governatore Roberto Maroni in una conferenza stampa, che ha preceduto la firma e alla quale erano presenti anche l’assessore alle Infrastrutture e Mobilita’ Alessandro Sorte, il presidente di Anas Gianni Vittorio Armani e il presidente dell’Unione delle province lombarde Pier Luigi Mottinelli – di una novita’ importante, destinata a diventare un modello, come spesso accade nella nostra Regione”. “Regione, Province e Anas – ha spiegato il governatore – hanno collaborato molto intensamente per affrontare i problemi che riguardano la nostra rete viaria, arrivando a questo protocollo, che ha come fine quello di migliorarne la gestione per rendere piu’ sicure le strade della Lombardia”. L’attuale rete stradale provinciale lombarda, ha fatto notare il presidente, conta…
Milano è oggi la indiscussa capitale finanziaria e bancaria del Sud Europa, nella city meneghina hanno il quartier generale alcune delle principali banche italiane e le maggiori banche internazionali presenti in Italia sono concentrate all’ombra della Madonnina. Per non parlare delle istituzioni che si occupano dei servizi finanziari più disparati e delle attività di merchant banking, anche queste in gran parte sviluppatesi nel tempo soprattutto a Milano. Grazie alla presenza della Borsa e di un retroterra importante di industrie e affari. Ma la notorietà della piazza affonda nella notte dei tempi. Prima della nascita delle banche vere e proprie, così come le conosciamo oggi, avvenuta intorno al XV secolo e dopo la ripresa economica dell’anno mille, il sostegno alle attività imprenditoriali era in gran parte affare di chi praticava sistematicamente usura. E tra le principali categorie dedite a questa forma di prestiti di denaro, il cosiddetto “abominevole guadagno”, c’erano appunto…

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti