Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Arte e Cultura

Arte e Cultura (904)

Medicina, scienze naturali, storia, comunicazione, musica e arte si intrecciano nel ciclo di incontri pensato e voluto dall’Università degli Studi dell’Insubria per la cittadinanza, dal titolo : “I crocevia della Scienza. Dialoghi tra natura, storia e cultura”. Gli incontri sono organizzati a Villa Toeplitz di Varese dal Centro di ricerca sulla Storia della Montagna, della Cultura Materiale e delle Scienze della Terra del Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate dell’Ateneo. Il prossimo appuntamento "A proposito di Gaia. Storia della scienza e scienze naturali" è in programma venerdì 16 giugno, alle ore 15.00. Interverranno:  Giulia Rispoli (Max-Planck-Institut für Wissenschaftsgeschichte, Berlin) sul tema “Alle origini dell’interdisciplinarità: teorie dei sistemi, cibernetica e tectologia” che offrirà una panoramica storica ed epistemologica sulle teorie sistemiche e cibernetiche. Il seminario metterà a confronto diverse visioni di sistema e le diramazioni interdisciplinari e transdisciplinari che hanno innervato il loro sviluppo, in particolare nelle scienze biologiche e in…
Un anno speciale il 2017 per Cremona, ricorrono infatti i 450 anni della nascita di Claudio Monteverdi, il compositore cinquecentesco che nella città lombarda ebbe i natali. Per festeggiare l’anniversario, Cremona ha organizzato un anno di celebrazioni musicali e artistiche. Un flusso di proposte che ha visto e vedrà nuove produzioni, concerti unici, mostre e la crociera musicale lungo le terre amate da Monteverdi: Cremona, Mantova, Venezia. Il tutto organizzato dal Comitato promotore, nato nel 2015 e composto dal Comune di Cremona, dalla Fondazione Teatro Amilcare Ponchielli, dalla Fondazione Museo del Violino, dal Dipartimento di musicologia e beni culturali dell’Università degli Studi di Pavia, dall’Istituto Superiore di Studi Musicali Claudio Monteverdi, dalla Fondazione Stauffer e dall’Archivio di Stato. Fanno parte inoltre del Comitato il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Lombardia e il Comune di Mantova. Preceduta dal concerto inaugurale il 7 aprile all'Auditorium Giovanni…
Tutto ciò che è nuovo ha bisogno di qualcuno che lo capisca e lo promuova. Per realizzare una grande opera artistica e scientifica occorre non farsene ossessionare, ma concentrarsi esclusivamente sulla qualità del lavoro, cercando di realizzare il pensiero più autentico, il sogno più vero. Se infatti ti confronti con gli altri, finirai per copiarli e se cerchi di fare quello che piace al pubblico ti allontani dalla tua vocazione e ne perdi l'originalità e la purezza. Questo non significa che non devi darti da fare per far capire e apprezzare il tuo lavoro. Tutto ciò che è nuovo è in contrasto con il consueto, con l'abitudinario e col pensiero corrente e per diffondersi ha bisogno di qualcuno che lo capisca, che lo finanzi e lo promuova. Di qui la figura del mecenate, un uomo di cultura che sa identificare ciò che ha valore e quindi incarica l'artista o lo…
È stata inaugurata domenica 4 giugno, a Palazzo di Città di Lombardia, una mostra di automezzi e di uniformi storiche dei Carabinieri Reali, alla presenza del Comandante Provinciale Carabinieri di Milano, Colonnello Canio Giuseppe La Gala, e del curatore Vincenzo Panza. L’evento si inserisce nell’ambito delle iniziative di vicinanza al cittadino promosse, in occasione del 203° anniversario di fondazione dell’Arma dei Carabinieri, dal Comando Provinciale di Milano. Nel piazzale antistante il Palazzo sono stati esposti alcuni veicoli in dotazione all’Arma dei Carabinieri, tra i quali la storica Alfa Romeo Giulia Super degli anni Settanta e la nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, equipaggiata con un motore da 510 CV capace di una velocità massima di 307 km/h, in servizio dallo scorso anno. Nella sala «Belvedere», al 39° piano del Palazzo, sono presenti oltre 30 uniformi storiche, complete di oggettistica e buffetteria. L’esposizione è arricchita da copricapi, elmi, sciabole, pistole, moschetti, manette…
“CARNE y ARENA (Virtually Present, Physically Invisible)” è un’installazione di realtà virtuale concepita da Alejandro G. Iñárritu, prodotta e sostenuta da Legendary Entertainment e Fondazione Prada. Proposto in anteprima mondiale durante il 70° Festival de Cannes (18-28 maggio 2017), è presentato nella sua versione completa al Deposito all’interno della Fondazione Prada a Milano. Basato sul racconto di fatti realmente accaduti, il progetto confonde e rafforza le sottili linee di confine tra soggetto e spettatore, permettendo ai visitatori di camminare in un vasto spazio e rivivere intensamente un frammento del viaggio di un gruppo di rifugiati. “CARNE y ARENA” utilizza le più recenti e innovative tecnologie di realtà virtuale, mai usate prima, per creare un grande spazio multi-narrativo che include personaggi reali. L’installazione visiva sperimentale “CARNE y ARENA” è un’esperienza individuale della durata di sei minuti e mezzo che ripropone la collaborazione tra Alejandro G. Iñárritu e il tre volte premio…
Proseguono in tutta Milano gli eventi del circuito espositivo di Photofestival 2017 – un evento AIF – Associazione Italiana Foto & Digital Imaging, direzione artistica di Roberto Mutti, comitato organizzatore costituito da Giovanni Augusti, Dario Bossi, Cristina Comelli, Pierluigi Mutti, evento in collaborazione con Confcommercio Milano, Camera di Commercio di Milano, AFIP/CNA, con il patrocinio del Comune di Milano, di Regione Lombardia – la rassegna annuale di fotografia d’autore la cui 12a edizione, iniziata il 20 Aprile, è in programma fino 20 giugno diffusa nelle più diverse sedi tra gallerie d’arte, musei, biblioteche, spazi pubblici e privati dell’intera città metropolitana. In occasione della prima edizione della Milano PhotoWeek (5-11 Giugno 2017), Photofestival prevede l’inaugurazione di 17 mostre fotografiche che contribuiscono ad arricchire il palinsesto di questa nuova importante iniziativa interamente dedicata alla fotografia promossa dal Comune di Milano. In particolare, il 5 giugno a partire dalle ore 18 avranno luogo…
Una piccola grande mostra mette in scena gli artisti del futuro. Tra loro c'è chi scriverà nuove pagine di quella cultura che sarà capace di raccontare il grande cambiamento che caratterizza la nostra epoca. E di cui questi ragazzi sono i più importanti protagonisti. Il 7 giugno 2017 alle h. 18,00, presso il centro Alik Cavaliere in via De Amicis 17 a Milano, si terrà la premiazione della XXI edizione del Premio Boccioni. Il Premio Boccioni nasce per iniziativa dell’omonimo Liceo Artistico, che negli anni ha sostenuto e promosso percorsi di riflessione sul compiersi dell’arte e della cultura e ha attivato percorsi laboratoriali di crescita espressiva e strutturato momenti di formazione teorica, di incontro con autori e di “azioni del mettere in mostra”. L'iniziativa, consolidata da anni di successo, anche quest'anno sarà patrocinata dalla Città metropolitana e dal Comune di Milano. Il Premio si è avvalso della collaborazione di MUFOCO,…
«Sapete il motivo per cui i Bignami erano tutti di color marroncino? Perché si confondevano meglio con i banchi di scuola». Esordisce così Ignazio Bignami, classe 1952, erede dell’editore dei bigini sui quali praticamente chiunque ha studiato a scuola. «Mio zio Ernesto, inventore dei mini testi, plurilaureato tra Lettere e Filosofia, insegnò a Milano al liceo dei padri barnabiti poi al Parini e invece di usare i libri dettava appunti agli allievi, che imparavano meglio e di più. Proprio i suoi studenti gli chiesero di stampare dei ciclostili come riassunto delle lezioni. Era il 1931, nasceva la Casa Editrice Prof. Ernesto Bignami». L’azienda, poi divenuta Edizioni Bignami, che ora ha sede a Sesto San Giovanni, ha già da tempo lasciato le rotative e delega la stampa all’esterno, ma ogni anno sforna ancora una grande quantità di bigini. «Che poi è un termine improprio — replica l’attuale editore dei tascabili —.…
Con la bella stagione cresce la voglia di una gita sui laghi lombardi ed il mezzo di trasporto che renderà più suggestiva ed indimenticabile qualsiasi escursione è sicuramente il battello. La navigazione dei laghi ha ormai una storia plurisecolare che vale la pena di ricordare per sommi capi. IL PROGRESSO TECNOLOGICO E L'INTRODUZIONE DEL VAPORE NELL'ESERCIZIO DELLA NAVIGAZIONE. La produzione di energia attraverso l'uso del vapore, fu uno dei primi settori in cui i principi scientifici si tradussero in applicazioni tecnologiche, e proprio nell'ambito della navigazione, trovò il suo primo impiego; infatti l'utilizzo nella via d'acqua poteva avere luogo direttamente, senza la necessità di predisporre una costosa infrastruttura, quale era invece la strada ferrata. Lo sviluppo nell'ambito di questa forma d'impiego del vapore fu, nel corso del diciannovesimo secolo, assai rapido. I primi battelli a vapore, degli anni Venti dell'Ottocento, presentavano uno scafo in legno e motori da poche decine…
Pagina 1 di 54

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti