Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Arte e Cultura

Arte e Cultura (889)

L’Associazione Culturale Kernunnos organizza il: “Buon Compleanno Milano Celtica” (XVIII edizione) per domenica 13 novembre 2016 alle ore 15.00 in piazza Belgioioso a Milano. Si ricorderà l’anniversario della fondazione di Milano facendo un giro lungo l’antica ellisse tracciata dai Celti 2.598 anni fa nel centro della città attorno a Piazza della Scala dove, secondo accreditate ipotesi, sorse il primo nucleo della città celtica. La data non è arbitraria come sembra perché nel 583 a.C ci fu un allineamento straordinario di tutti i pianeti – ricordato anche da Tito Livio – e sembra che il 14 di novembre – mese sacro perché ivi cadeva il Samhain, il Capodanno celtico – venne anche edificato il Santuario ad Antares, la stella che sorgeva insieme al Sole. Questa breve passeggiata – di circa un chilometro e mezzo – condotta e commentata dall’ingegner Giorgio Fumagalli vuole essere una sorta di buon augurio, di richiamo alla…
Oggi sarebbero trecentottantottoanni esatti dalla passeggiata più famosa della letteratura italiana. Probabilmente la più maledetta da generazioni di studenti ma forse anche la più ricordata, con un certo rimpianto, da molti di loro quando studenti non lo sono stati più: «Per una di queste stradicciole tornava bel bello dalla sua passeggiata verso casa, nella sera del giorno 7 novembre dell’anno 1628, Don Abbondio, curato d’una delle terre accennate di sopra…». Senza quella passeggiata non avrebbe incontrato i bravi, l’Innominato non si sarebbe convertito, Renzo non si sarebbe messo nei guai, Lucia non avrebbe mai dovuto neppur pensare di dire addio ai suoi monti, l’unica per cui non sarebbe cambiato nulla è la povera Gertrude che anche senza don Abbondio era già stata sventurata di suo: ma per il resto i Promessi sposi si sarebbero sposati domattina 8 novembre, con tanti saluti ad Alessandro Manzoni e a settecento pagine di romanzo.…
E’ stata inaugurata sabato 5 novembre a Bergamo la mostra La vacca del povero. La capra nella storia della società e della cultura. La mostra approfondisce lo “strano caso” della capra, animale oggetto di cicliche ondate di spregio e di considerazione in relazione alle vicende delle società e culture umane. La mostra, aperta da dal 5 al 27 novembre, cerca di trovare una spiegazione legata al ruolo della capra nei diversi contesti rurali e agronomici, ai simbolismi di cui è stata caricata, ai conflitti sociali e agli orientamenti ideologici che ne hanno sancito lo status. Vengono esplorati aspetti poco conosciuti della storia sociale dell’allevamento caprino utili a comprendere il revival di questo intrigante animale a partire dal ’68. Una storia sociale e culturale Il revival della capra e dei suoi prodotti, fattosi più appariscente negli ultimi anni è spiegabile solo in forza dei nessi profondi tra produzione agricola, consumi e pratiche…
“Quand, par hazard, on a un coeur et une chemise, il faut vendre sa chemise pour voir les environs du lac Majeur” (Se per caso si ha un cuore sensibile, bisogna vendersi anche la camicia pur di vedere i dintorni del Lago Maggiore) – Stendhal. Intrigo Internazionale sul Verbano è il secondo romanzo giallo della giornalista e scrittrice Marina Martorana, ambientato come il primo - Morte sul Verbano - in provincia di Varese, lungo la sponda lombarda del Lago Maggiore (e nei suoi dintorni). Un’area detta anche Costa Fiorita, straordinariamente ricca di natura, arte e storia, che si articola per una sessantina di chilometri da Sesto Calende sino alla svizzera Gambarogno. Una zona non molto nota come meriterebbe. L’intento dell’autrice è di far conoscere questo angolo di italico paradiso con una narrativa alla portata di tutti. Con l’obiettivo di creare una serie di libri inseriti in questa affascinante cornice e…
8208 Lighting Design Festival è un festival diffuso promosso da Fondazione Alessandro Volta, Comune di Como e Festival della Luce, con il contributo di Fondazione Cariplo e con il patrocinio de La Triennale di Milano ed avrà luogo a Como dal 4 al 27 novembre 2016. L’inaugurazione si terrà a Villa Olmo venerdi 4 novembre alle ore 18.30. Il Festival si dispiegherà in 5 luoghi simbolo della città di Como dove verranno esposte 5 installazioni luminose site-specific: il Palazzo del Broletto, il Teatro Sociale di Como, il Molo di Viale Geno, Piazza San Fedele e Porta Torre. Ma andiamo con ordine: Il Concept 8208 è il nome di un asteroide che è stato dedicato a Volta insieme a un cratere della luna. Il progetto 8208 Lighting Design Festival si muoverà come un asteroide, veloce, accecante, imprevedibile. Attraverserà la città di Como con la magia della luce e lo stupore dell'arte, con il compito…
Prima un «non inverno», poi un’estate asciutta e interminabile. Durante la «grande sete» del 2016 il Po ha lasciato spesso affiorare tracce del passato. L’ultima segnalazione arriva dal Pavese, alcuni chilometri a valle del ponte della Becca. Sulla sponda sinistra nel territorio di Linarolo è riemerso il ventre di un’imbarcazione in legno di 20 metri o più, con una paratia di 4 o 5. Il relitto, affondato o forse semplicemente abbandonato su una riva, era coperto da diversi metri di terra ed è rimasto lì per molti anni. Finché il fiume, con il suo capriccioso lavorio, ne ha riportato una parte alla luce. Ad accorgersi della sua presenza, a fine agosto, è stato Davide Ricotti, barcaiolo e pescatore di Stradella. «È una scoperta inconsueta, direi perfino eccezionale – spiega Mario Veronesi, studioso di navigazione fluviale e autore di pubblicazioni sul tema – spero che qualcuno si interessi al suo recupero…
Il 19 ottobre 2016 è un giorno importante per le imprese spaziali europee, per l’Italia e la sua tecnologia d’avanguardia. La missione europea ExoMars è riuscita a portare sul suolo marziano il suo lander al fine compiere tutta una serie di rilevazioni e studi. La sonda suddetta si chiama Schiaparelli. Chi era Schiaparelli? Giovanni Virginio Schiaparelli è noto, oltre che per le sue scoperte in campo scientifico, anche per un equivoco clamoroso. Le storie sui marziani si devono forse più a lui che a Isaac Asimov. Durante le sue osservazioni astronomiche, rilevò una fitta rete di strutture lineari sulla superficie di Marte. Le chiamò 'canali', proprio per la loro disposizione. Peccato che l'astronomo statunitense Percival Lowell.nella traduzione degli studi del collega italiano, le denominasse poi 'canals' (più tubatura o condotto) invece che il corretto 'Channels'. E così, nacquero teorie suggestive sull'esistenza di vita sul Pianeta Rosso. Alieni compresi, marziani nel caso specifico.  Nato a Savigliano il…
E’ lo stesso sindaco Giuseppe Sala a fare promozione con un post su Facebook in cui scrive «Quest’anno per le feste, regalatevi e regalate cultura. Venite a Milano e invitate parenti e amici a scoprire la nostra città. Sarà un Natale straordinario: avremo Rubens a Palazzo Reale, la Madonna della Misericordia di Piero della Francesca a Palazzo Marino e le opere di Bellotto e Canaletto alle Gallerie d’Italia. Tre mostre dall’altissimo valore artistico che sono certo non vi deluderanno. Vi aspettiamo». Il comune di Milano, Palazzo Marino, come tradizione ormai insegna, ospita nel periodo natalizio un’opera importante ed evocativa. Lo scorso anno si trattò dell’Adorazione dei pastori di Rubens, nel 2014 della Madonna Esterhazy di Raffaello. Quest’anno si va al cuore del Rinascimento. Tra il 6 dicembre e l’8 gennaio 2017 nella Sala Alessi del Municipio sarà esposta la Madonna della Misericordia, uno dei massimi capolavori di Piero della Francesca.…
Sembra ieri, ma sono ormai passati dieci anni dalla scomparsa del cantautore Bruno Lauzi. In sua memoria l’infaticabile raccoglitore e narratore di storie e fatti nostrani Mauro della Porta Raffo ha organizzato un momento in suo ricordo che andrà in scena sabato 22 ottobre alle ore 11:00 al Caffè Zamberletti di Corso Matteotti a Varese. Interverrà il giornalista Tony Damascelli. Per l’occasione è fresco di stampa un simpatico libriccino “Un amico, un certo Bruno Lauzi”, edito nella collana dei quaderni di Dissensi e Discordanze a cura appunto dello stesso Mauro della Porta Raffo. Tutti ricordano certamente il Lauzi cantautore della “scuola genovese”, gli anni della maturità artistica, pochi forse ricordano i forti legami con Varese, negli anni della formazione, quella vera, quella giovanile. Anni 60 o giù di lì. Complici la leggendaria sede del PLI varesino in via Bernascone 1 e il mentore Piero Chiara vero e proprio padrone di casa,…
Pagina 5 di 53

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti