Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Consuelo Canducci

Consuelo Canducci (11)

Da quando mi sono laureata in Architettura non ho mai messo piede in uno studio né progettato nulla se non il balcone di casa mia. Niente di grave, ho fatto altro. Però la laurea è servita a tante cose. Intanto ho imparato a osservare l’architettura con un certo occhio critico, che mi ha permesso di accompagnare i cambiamenti della mia città con grande interesse. Milano era respingente anni fa, ora è una città che attira stranieri e consola i milanesi. Finalmente. Rimanendo dentro i confini di una zona circoscritta, quella che poi bazzico moltissimo, ritengo che nel complesso lo skyline di Milano sia migliorato. C’è la torre Unicredit, strabella e straalta – che piace un sacco pure a mio figlio, appassionato di grattacieli; c’è piazza Gae Aulenti, notevole anche lei, che fa molto oriente (con quelle fontanelle a sfioro lì); poi mi piace assai il Bosco Verticale e le sue…
Spuntano come funghi sui tetti dei palazzi delle nostre città. Si calcola che in Italia siano ormai centinaia di migliaia. Parliamo delle Stazioni Radio Base per telefonia mobile, volgarmente note sotto il nome di ripetitori telefonici. Il percorso per installarle è davvero semplice: i gestori di telefonia formulano ai condomini la richiesta di collocare i propri ricevitori sui tetti e, se il condominio approva, in cambio viene offerto una sorta di canone annuale di affitto generalmente variabile tra i 10 ed i 15 mila euro. Io stessa, pochi giorni, mi sono trovata a discutere, in sede di assemblea condominiale, la proposta di collocazione di un’antenna di Vodafone sul terrazzo dove abito. Ho votato contro, seguendo un semplice principio di precauzione, visto che sul tema regna grande ignoranza, che fa il paio con una scarsissima sensibilità da parte dei cittadini. La confusione è davvero enorme: da una parte c’è chi afferma…
L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha deciso di proclamare il 2015 Anno Internazionale della Luce. E allora quale migliore occasione per discutere di un problema molto attuale come l’abuso di illuminazione urbana? Uno spreco enorme di risorse economiche e ambientali, che ha in sè un tema ancora sottovalutato e misconosciuto, come l’impatto dell’inquinamento luminoso sui viventi. Perchè il tema viene valutato su un piano squisitamente economico misurando i risparmi che derivano da un utilizzo più “intelligente” dell’energia. Tagliare la luce per tagliare la spesa: una equazione troppo semplicistica, sbandierata, spesso e volentieri senza nessuna cognizione di causa, nelle arene politiche e dal nostro stesso Governo. Che invece di mettersi al tavolo con gli scienziati, preferisce fare proclami populisti e spegnere definitivamente la luce sull’Operazione cielo buio (che traeva ispirazione dai suggerimenti giunti al governo da due associazioni nazionali, Cielobuio e Light-is) già cancellata all’unanimità in commissione Bilancio della Camera nel 2012. Giuseppe Camerini, PhD in Ecologia Sperimentale, ha…
di Consuelo Canducci* Il dibattito su Expo Gate è acceso, sempre di più. Ma purtroppo sembra che l’animata discussione stia prendendo la stessa piega di quella sulle scie chimiche, che vede da un lato i “complottisti ignoranti” e dall’altro quelli che la-sanno-lunga. O come quella sugli OGM, combattuta a colpi di ignoranza dagli “ostacolisti” ma spronati da quelli che sposano la causa del progresso. Per Expo Gate si sta profilando in parte lo stesso schema: o ti piace e lo accetti – e dunque stai con “la Milano che cambia” -, oppure lo rigetti e quindi non sei in grado di dialogare con la cultura contemporanea. Un po’ come a dire che sei “out” e non capisci una mazza di architettura ne di accostamenti antico/moderno.
di Consuelo Canducci* Daniele Novara, pedagogista, consulente e formatore, dirige dal 1989 il Centro Psicopedagogico per la pace e la gestione dei conflitti (CPP) di Piacenza. Autore di numerosi libri e pubblicazioni, ha ideato diversi strumenti pedagogici interattivi e segue progetti anche a livello internazionale. Lavora presso alcuni sportelli di consulenza pedagogica dedicati ai genitori. Ecco la sua lettera aperta al Presidente del Consiglio per una buona scuola (mentre io vorrei Novara come Ministro dell’Istruzione).
di Consuelo Canducci* La maestosa struttura dell’Expo Gate in Piazza Castello a Milano, che molti preferiscono definire mastodontica, continua ad essere al centro di accesi dibattiti. Che la causa sia la sua forma o la sua ragion di esistere poco importa, fatto sta che non piace proprio ai milanesi. Le due piramidi di vetro, progettate dall’architetto Alessandro Scandurra e costate quasi 5 milioni di euro, fungono da soglia tra Milano e l’’Esposizione Universale. Nascono come edifici provvisori, e come tali dovranno essere smontati dopo l’Expo 2015. Su questo aspetto l’assessore al Commercio di Milano, Franco D’Alfonso, in occasione della presentazione a palazzo Marino delle iniziative del Comune per il futuro dell’area pedonale di piazza Castello, aveva affermato” che si tratta di una struttura provvisoria, fatta per essere smontata dopo l’Expo.
di Consuelo Canducci* Nei giorni scorsi il tentativo di salvataggio della magnolia di Largo Cairoli a Milano ha fatto notizia. La pianta doveva essere sradicata per la realizzazione del progetto che prevede il restringimento del terrapieno e il passaggio di una pista ciclabile.  E per fare tutto ciò doveva essere rimossa la magnolia che in primavera fa fermare turisti e cittadini, rubando la scena al più monumentale Castello Sforzesco. In difesa dell’albero si sono schierati i comitati Cairoli-Buonaparte e Castello, con i portavoce Cesare Del Moro e Barbara Bianchi Bonomi: in pochi giorni le firme raccolte dai residenti sono state migliaia.
di Consuelo Canducci* “A Milano il numero dei ciclisti è in costante aumento, in controtendenza con le statistiche nazionali, crescono gli utilizzatori delle due ruote. Un dato confermato anche dall’incremento dei noleggi del Bike sharing che dall’inizio del servizio a oggi ha registrato il top dei prelievi giornalieri nel mese di settembre 2012 11.573 utilizzi. La maggior frequenza dei noleggi nei giorni feriali rivela la tendenza a servirsi della bicicletta per gli spostamenti lavorativi e non solo per il tempo libero.” (“Il Ciclista Urbano”, dal sito del Comune di Milano) Se è vero che il numero di ciclisti è in costante aumento anche grazie al Bike sharing, è anche vero che ad oggi le ciclabili sono assolutamente insufficienti e in molti casi inadeguate, anche perché mal progettate.
di Consuelo Canducci* L’Italia è il paese con il periodo di vacanze scolastiche più lungo in tutta Europa: quattordici settimane. Quest’anno le scuole hanno chiuso i battenti l’8 giugno e riapriranno il 15 settembre, con piccole variazioni sul calendario da regione a regione.  Per l’anno accademico 2014/15, poi, le vacanze estive si allungheranno di circa una settimana rispetto agli anni precedenti. E in Lombardia l’ultimo giorno di scuola sarà venerdì 5 giugno 2015. In Toscana, invece, è stata avanzata la proposta di allungare le vacanze scolastiche, facendo così rientrare i ragazzi il 15 settembre. Questo unicamente per favorire la cosiddetta destagionalizzazione del turismo, ossia l’utilizzo delle strutture turistiche anche oltre i periodi di massimo picco come agosto. Infatti, ritardando il rientro a scuola, tra alberghi, stabilimenti balneari, campeggi e ristoranti, il settore turistico potrebbe recuperare circa 5 mln di euro in più rispetto alle stagioni precedenti.

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti