Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Economia e Industria

Economia e Industria (761)

Fatto il closing, ora dovrà essere fatto il Milan. Finita l’era berlusconiana, inizia quella cinese. O forse sarebbe più esatto dire cino-americana. Quanti soldi saranno stanziati per il calciomercato estivo? Come sarà incrementato il fatturato nel medio termine? Quali sono effettivamente gli impegni con il fondo Elliot che di fatto ha prestato al neo proprietario rossonero circa la metà dei 610 milioni con cui è stato saldato il conto con Fininvest (inclusi i 90 milioni necessari a rimborsare la vecchia proprietà delle spese di gestione delle stagione in corso)? Quest’ultimo infatti è uno spartiacque fondamentale per comprendere quali spazi di manovra avrà la nuova dirigenza guidata dall’amministratore delegato Marco Fassone. La prima scadenza dovrebbe essere stata fissata a 18 mesi. Ma in realtà il contratto di finanziamento è molto complesso e ammette diverse possibilità di rinegoziazione dei termini, con un aggravio di oneri finanziari che scatterebbero a determinate condizioni. Li…
Carlo Bonomi è stato designato quale candidato unico alla presidenza di Assolombarda per il quadriennio 2017-2021 dal Consiglio Generale dell’Associazione, che si è riunito ieri sotto la guida del Presidente Gianfelice Rocca. Il Consiglio Generale si riunirà nuovamente il prossimo 11 maggio per designare i vice presidenti elettivi della squadra di Presidenza. La candidatura di Bonomi e la sua squadra saranno sottoposte per elezione all’Assemblea degli imprenditori dell’area di Milano Monza e Brianza e Lodi, che sarà convocata per il prossimo 12 giugno. Carlo Bonomi, nato a Crema nel 1966, vive tra Milano, Modena e Roma. Attualmente è Presidente del Consiglio di Amministrazione di Synopo S.p.A., società che opera nel settore della strumentazione e dei consumabili per neurologia, e delle società da essa controllate: Sidam S.r.l., leader nella produzione di consumabili nella diagnostica per liquidi di contrasto, e BTC Medical Europe S.r.l., attiva nella produzione di consumabili utilizzati in oncologia ed…
Scoppia un caso tra la Sacbo, la società che gestisce l’aeroporto di Bergamo-Orio al Serio, il terzo scalo d’Italia per traffico passeggeri e l’Alitalia. Ad accendere la polemica è il banner “Milano Linate: l’aeroporto già in città”, comparso sulla home page del sito web di Alitalia. Si tratta di una pubblicità comparativa sui tempi di percorrenza per raggiungere gli aeroporti di Linate, Malpensa e Orio al Serio partendo dal centro di Milano (piazza Duomo). La pubblictà esalta la comodità di Linate («l’aeroporto a soli 7,1 chilometri di distanza dal centro di Milano) a scapito di Orio (53,6 km) e Malpensa (51 km).In particolare, secondo l’Alitalia il tempo necessario per raggiungere Linate oscilla tra un minimo di 20 e un massimo di 40 minuti, quello per raggiungere Orio al Serio tra i 50 e i 90 minuti e il tempo per raggiungere Malpensa tra i 55 e i 100 minuti. È…
Si è spento a Sarnico all’età di 95 anni, compiuti il 24 febbraio scorso, l’uomo che ha fatto del design nautico italiano una leggenda: Carlo Riva. L’ingegnere con la passione dei motoscafi che ha ideato, disegnato e realizzato, tra gli anni Cinquanta e Settanta, le barche più ambite e ammirate del mondo. Tra i tanti modelli che hanno fatto la storia ci sono il Tritone, l’Ariston, il Corsaro, il Sebino e l’Aquarama (nella foto, n.d.r.), che è il più famoso di tutti. Gioielli divenuti oggetto del desiderio per aristocratici, attori, campioni dello sport, uomini d'affari e celebrità quali - per fare solo qualche nome tra i tanti - Sophia Loren, Brigitte Bardot, Liz Taylor, Sean Connery, Jean Paul Belmondo, Richard Burton e Jackie Stewart, ma anche acquistati da semplici appassionati. Nato a Sarnico, sul lago d’Iseo, nel 1922, Carlo entra nell’azienda di famiglia fondata nel 1842 dal bisnonno Pietro. Ma…
Se il mercato del lavoro manda la politica in corto circuito nelle relazioni tra Ticino e Italia, si fa avanti l’economia. Con un gruppo di 18 imprenditori, lombardi e ticinesi, che nei giorni scorsi hanno creato l’associazione "Ch.I. impresa". Aziende di diversi settori, dalla logistica alla meccanica, dalla plastica alle costruzioni, associate per lavorare assieme, al di qua e al di là della frontiera, e superare le attuali tensioni: da una parte la pressione dei padroncini italiani sul cantone, dall’altra gli ostacoli che limiterebbero l’accesso delle imprese ticinesi al mercato d’oltre confine. "Ch.I. impresa" nasce dalla comune consapevolezza che vivere a cavallo della frontiera, significa lavorare su un territorio storicamente ricco di scambi, che ha per di più il grande vantaggio di collegare la Svizzera, terzo partner commerciale dell’Ue, con la Lombardia, uno dei più forti poli industriali dell’Europa. "Un vantaggio messo, purtroppo, in ombra dagli attriti di questi ultimi…
Presentata ieri la ricerca realizzata da The European House-Ambrosetti, a Villa d’Este a Cernobbio, in occasione della 28esima edizione del workshop. L’impatto socio-economico del progetto di riconversione dell’area che ha ospitato l’Expo 2015 – a seguito dell’insediamento dello Human Technopole, del trasferimento dell’Università Statale di Milano e di una struttura ospedaliera Irccs, che con ogni probabilità sarà il Galeazzi – è stimato, su un orizzonte temporale di 10 anni, in 6,9 miliardi di euro, tra investimenti e beni acquistati da imprese e famiglie come indotto generato dall’investimento. Di questi 2,4 miliardi generati dalla costruzione fisica delle strutture e degli immobili e i restanti 4,5 dalle attività del Parco della Ricerca, del Sapere e dell’Innovazione. Gli impatti dell’iniziativa potrebbero generare anche 3,2 miliardi di valore aggiunto, di cui 1 miliardo nella fase cantiere e 2,2 miliardi dalle attività del Parco. Previsto inoltre 1,3 miliardi di euro di gettito aggiuntivo erariale per…
Gershwin e Jannacci. O se vogliamo, il mondo e la città. Le note di Enrico Intra sono solo uno dei tanti ingredienti su cui Assolombarda ha puntato per mettere a sintesi il lavoro di questi anni, dedicato in via prioritaria proprio all’individuazione di una rotta per la Milano del futuro, un percorso che punti a sviluppare le capacità della metropoli in chiave globale, sviluppando asset e attitudini per conquistare una leadership. L’evento, realizzato ieri al Piccolo di Milano, è un racconto polifonico costruito su più voci e più linguaggi, dalla musica alla letteratura. L’etica del lavoro di Primo Levi, lo sguardo immaginifico di Calvino, lo stupore di Gautier per il Duomo, l’elogio infinito di Bonvesin della Riva per la città fanno da contrappunto al dipanarsi di un racconto ampio, che si snoda attorno alla strategia immaginata da Assolombarda per il futuro della città: un punto di arrivo “Steam”, fatto di…
Design italiano nel mondo? Per sapere dove va, quali sono i maggiori mercati, quali gli emergenti e quante imprese operano nel settore ecco la mappa: “Il design italiano nel mondo – Italian design in the world”, realizzata dalla Camera di commercio di Milano in collaborazione con Promos, la sua azienda speciale per le Attività Internazionali. La mappa, disponibile in italiano e inglese, è scaricabile sul sito http://www.promos-milano.it  Un export da 20,5 miliardi in un anno. È il valore raggiunto dall’Italia nel 2016 tra arredamento, illuminazione, articoli in porcellana e ceramica e gioielleria, stabile rispetto all’anno precedente. Ma sono aumentate le esportazioni di mobili per cucine e poltrone e divani (+5%), di sedie (+3%), di apparecchi per l’illuminazione e di prodotti in vetro (+2%). I 3 maggiori partner italiani sono: Francia (13,2%), Stati Uniti (9,3% che guadagna due posizioni rispetto allo scorso anno, +7,7%) e Germania (9,3%). In ascesa anche: Israele…
Si è riunito ieri il consiglio di Amministrazione di A2A che ha esaminato e approvato il Piano Strategico 2017-2021 del Gruppo, che, come recita la nota ufficiale, conferma l’indirizzo strategico intrapreso nel 2015 volto a trasformare A2A in una multi utility moderna, essenziale al soddisfacimento dei bisogni delle comunità locali servite, leader nella green economy, nelle reti intelligenti e nelle nuove forme di gestione dei servizi energetici. “Il nuovo Piano – si legge nella nota –, confermando o migliorando tutti gli obiettivi industriali già definiti in precedenza, definisce la nuova priorità strategica, “R1”, dalla ristrutturazione del comparto termoelettrico (le cui attività operative sono state largamente realizzate nel biennio appena conclusosi) al “rilancio” delle aree ambiente, reti e servizi energetici attraverso una ulteriore accelerazione degli investimenti ad esse dedicati. La realizzazione del nuovo Piano contribuirà a ridefinire significativamente il portafoglio di asset industriali consentendo ad A2A di cogliere in modo ancora…
Pagina 1 di 45

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti