Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Di Salone in Salone cresce l’eccellenza di Milano

Scritto da

La Settimana Santa arriva giusto in tempo per smaltire la sbornia del Salone del Mobile e del Fuorisalone, ma la pausa per prendere fiato e riordinare le idee e le agende durerà poco. Subito dopo Pasqua, dal 19 al 23 aprile, Milano ospiterà “Tempo di Libri”, la prima fiera del libro all’ombra della Madonnina, e poi, più in là, dal 4 all’11 maggio la “Settimana del Gusto”, un evento che si preannuncia già come un imperdibile appuntamento cult per appassionati e seguaci del genere culinario. Ma andiamo con ordine. La Milano delle mostre, delle fiere, degli eventi, segue l’onda lunga di Expo e ne perpetua il mantra. Allora fu un grande evento semestrale, ora lo stesso paradigma si è spezzettato in tante manifestazioni di respiro settimanale, ma la musica non cambia. Anzi migliora di anno in anno, di evento in evento. Milano fa sistema, mette in rete, non solo virtuale, le sue risorse migliori e punta dritto verso l’obiettivo dell’eccellenza e del primato. Le fiere sono la punta dell’iceberg o la testa d’ariete di un sistema economico ed industriale, quello lombardo, che funziona, motore principale o volano dello sviluppo della metropoli. Settimana della Moda e Settimana del Design sono ormai una garanzia con sfilate e Saloni che fanno il pienone di pubblico e di operatori di livello mondiale A Rho nel salone del Mobile si è registrata la presenza di oltre 343.000 persone, quasi impossibile quantificare l’affluenza agli eventi del Fuorisalone, peraltro quest’anno particolarmente affollati a causa del meteo favorevole. La città ha trovato la sua formula vincente e, di anno in anno la migliora, cercando di combinare al meglio la qualità con l’attrattività. Interi quartieri sono ormai dedicati o vocati allo scopo, come via Tortona, Brera, Porta Nuova, per parlare solo dei più noti. Altri eventi di successo più recente o considerati di nicchia sono l’eccezione che conferma la regola. Basti pensare alla recente “settimana dell’arte” dominata dal Miart e che ha di fatto preparato il terreno per la successiva settimana del design. Miart anni fa sembrava la solita fiera mercato come ce ne sono tante in giro per il mondo, oggi è un baluardo imperdibile per il settore grazie ad un costante ed efficace lavoro dei curatori ed organizzatori. E come per tutte le altre manifestazioni di successo, è il Fuorisalone che fa la differenza e anche per l’arte abbiamo notato iniziative ed eventi più o meno collegati e la fiera identificata ormai come un volano, uno stimolo per la programmazione delle mostre in città. Ora l’attenzione, o meglio la curiosità, è tutta per i libri e per l’esordiente “Tempo di Libri”, la prima fiera dell'editoria a Milano dopo lo “scippo” dell'Associazione italiana editori a Torino, che ha perso il main partner, ma non ha comunque rinunciato al trentesimo Salone che si terrà dal 16 al 20 maggio. A questo punto sarà sfida a distanza ed inevitabile sarà il confronto tra le due manifestazioni. La metropoli lombarda si è organizzata per benino, punta alla leadership senza mezzi termini, il programma della nuova fiera è già on line, vasto e ben articolato, ma soprattutto segue la falsariga della formula collaudata del rito ambrosiano, ovvero del salone principale a Rho, con in questo caso 524 espositori e circa 2mila autori ospiti e gli appuntamenti del «Fuori Tempo di Libri», tra bar, ristoranti, tetto della Galleria e pure il Tempio buddhista. Formula vincente non si cambia.

Foto: BrandoDesign, "Dog", Fuorisalone 2017, via Tortona

 

Letto 920 volte

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti