Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Cyberbullismo, Brianza: legge regionale strumento efficace di contrasto

Scritto da Redazione

L'incontro di oggi (ieri, n.d.r.) rappresenta un momento importante di dibattito su un fenomeno, quello del cyberbullismo, che sta assumendo proporzioni notevoli e un'occasione per confrontarci con i rappresentanti delle forze dell'ordine, dell'ordine degli avvocati e dei media, per capire cosa è possibile ancora fare nel contrasto di questo fenomeno che, una volta sfociato in rete, non ha più confini di tempo e di spazio e diventa ancor più difficile da arginare". Così l'assessore regionale Francesca Brianza in apertura del convegno "Felici di Navigare", organizzato in occasione della Giornata Mondiale per la sicurezza in rete istituita e promossa dalla Commissione europea e giunta alla sua XIV edizione, per promuovere un uso sano e consapevole di internet e delle nuove tecnologie, in modo particolare tra i bambini ed i ragazzi di tutto il mondo, oggi all'Aula Magna del Tribunale di Milano.

NUMERI IMPRESSIONANTI - "A fronte di questo fenomeno in continua evoluzione e che grazie alla diffusione della rete e dei social network sta assumendo numeri sempre più preoccupanti -  prosegue Brianza - recentemente Regione Lombardia si è dotata di una legge regionale proprio per contrastare il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo".

LA NUOVA LEGGE REGIONALE - "Una legge che è stata presentata dal Consiglio Regionale e supportata nella sua redazione e nel suo percorso formativo da una serie di esperti. Una legge – prosegue - che è stata approvata all'unanimità con il contributo di tutte le forze politiche a dimostrazione che quando sul tavolo ci sono temi di importanza cruciale per la tutela dei nostri giovani, si fa fronte comune allo scopo di raggiungere obiettivi fondamentali e condivisi".

INTERVENTI A 360 GRADI - "Grazie a questa legge – prosegue Brianza - oggi in Regione Lombardia disponiamo di uno strumento efficace, che opera a 360 gradi e che dà la possibilità di intervenire nelle scuole e nelle famiglie attraverso una serie di attività educative; uno strumento che fornisce sostegno alle vittime ma che prevede anche un percorso rivolto ai cosiddetti 'bulli' per intervenire puntualmente su tutte le manifestazioni di disagio. Un grande risultato - conclude l'assessore – che costituisce un tassello fondamentale per contrastare il bullismo in tutte le sue manifestazioni; un fenomeno odioso che non va mai sottovalutato o, come spesso accade, liquidato come una normale dinamica di gioco adolescenziale".  

Letto 693 volte

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti