Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Enti Locali

Enti Locali (142)

Si è svolto nella mattinata di lunedì 25 novembre l'incontro dei Sindaci del Varesotto sulla gravissima situazione finanziaria dei Comuni, convocato dal sindaco del capoluogo prealpino e presidente di Anci Lombardia, Attilio Fontana. Con lui, al tavolo dei relatori, il sindaco di Gorla Minore, Giuseppe Migliarino. Presenti 40 sindaci o assessori; comunque molti altri, che non hanno potuto partecipare, hanno risposto di appoggiare le iniziative che si vorranno intraprendere. Hanno partecipato anche i parlamentari dei vari schieramenti politici: Stefano Candiani, Maria Chiara Gadda, Giancarlo Giorgetti, Daniele Marantelli, Angelo Senaldi e la consigliera regionale lombarda, Francesca Brianza. È stato predisposto un documento finale che sarà trasmesso al Governo tramite il Prefetto. 
Approvata dal Consiglio regionale la risoluzione sulle tematiche europee contenente gli indirizzi e le priorità d'azione di Regione Lombardia nella fase di partecipazione al processo normativo degli atti dell'Unione Europea. In concreto, tutti i punti contenuti nella risoluzione saranno proposti alla Ue così come prevede la Settimana Europea che va dal 4 all'8 Novembre, con l'obiettivo che vengano adottati almeno in alcune delle parti più importanti. Nel complesso si tratta di un documento che pone attenzione particolare a temi come il Patto di stabilità, l'emergenza immigrazione per la quale servono norme più stringenti, l'opportunità di Expo 2015, l'agricoltura, la valorizzazione dei Quattro Motori per l'Europa (Lombardia, Catalunya, Baden Wuerttemberg e Rhone Alpes) e la realizzazione di nuove infrastrutture.
L'amministrazione fissa i paletti per la riqualificazione dei sette scali ferroviari dismessi in citta': chiusura definitiva dell'accordo di programma con le Ferrovie dello Stato entro la fine dell'anno, via libera del consiglio comunale entro la fine del 2014 a quello che si profila come la piu' grande operazione urbanistica ancora possibile sul territorio non edificato di Milano: oltre un milione di metri quadri da sottrarre all'abbandono, con oltre 600mila metri quadri di superficie lorda edificabile e piu' di 500mila metri destinati a verde. Nato con accordi con le Fs nel 2005 sotto il secondo mandato Albertini e promosso con la Regione nel 2007 sotto l'amministrazione Moratti, l'accordo di programma fra Comune, Regione e Fs ha ripreso il suo corso dopo lo stop fra l'adozione del Pgt Masseroli e il nuovo Piano di governo del territorio approvato con l'attuale amministrazione.
Scuole e strade nelle priorità delle opere pubbliche per il 2014, ma anche la riapertura del teatro Lirico. In totale serviranno 54 milioni per le spese in cima alla lista del “libro dei sogni”, come la stessa titolare dei Lavori Pubblici, Carmela Rozza, non esita a definire il Piano delle opere pubbliche, che sulla carta vale per il 2014 oltre un miliardo di euro (1096 milioni, per la precisione). Naturalmente si punta ad interventi ben maggiori rispetto alle assolute priorità, sperando anche in un allentamento effettivo del Patto di stabilità interno che consenta ulteriori investimenti. Ma la situazione è più complessa, perché il Consiglio comunale deve ancora varare, insieme al bilancio, il piano del 2013, che vale ben 200 milioni.
  di Michele Canziani* L'autore della nuova mappa delle metropolitane milanesi si chiama Dmitry Goloub, è un giovane russo ed è nato a Mosca. Il ragazzo ha studiato in Italia dove ha frequentato un master in Graphic Design nella città di Firenze e il nostro Paese gli è rimasto nel cuore. La cartina che ha ideato è solo un progetto, ma è interessante. Ha incluso un elenco delle fermate in ordine alfabetico per trovarle facilmente.
Giovedi 17 ottobre 2013 ore 15 presso l’ Urban Center Galleria Vittorio Emanuele II, Milano, verrà presentato l’Atlante elaborato in collaborazione con il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani, Politecnico di Milano, dal titolo “Verso le nuove Municipalità: un Atlante”. L’ evento vuole essere una prima occasione per avviare in città la discussione sulla validità della configurazione in nove ripartizioni urbane dell’attuale decentramento amministrativo, e sul percorso migliore per delineare una nuova geografia che non rompa quartieri con caratteristiche omogenee, costruendo una visione più policentrica e valorizzando le specificità dei vari contesti urbani.
“Regione Lombardia ha a disposizione 1 milione di euro da investire in progetti contro la violenza sulle donne. Se la rete predispone il protocollo di intesa e si arriva alla firma entro fine anno, i finanziamenti arriveranno anche a Varese”. Questo l’intervento finale dell’assessore regionale Paola Bulbarelli, nella conferenza stampa di presentazione della rete interistituzionale contro il problema della violenza alle donne, e allo scopo di potenziare la cultura delle Pari Opportunità.
Approvate, nel corso della seduta odierna di Consiglio regionale, fra le altre, due proposte di referendum che riguardano la fusione di otto comuni della Provincia di Varese e, specificatamente, Cassano Valcuvia, Ferrera di Varese, Grantola, Masciago Primo e Mesenzana per la costituzione di una realtà comunale di circa 4500 abitanti e Maccagno, Pino sulla Sponda del Lago Maggiore oltre a Veddasca per l’istituzione di una nuova entità amministrativa di circa 2450 unità.
In una audizione davanti alle commissioni Bilancio e Finanze della Camera dei Deputati, il Sindaco di Torino e presidente di Anci, Piero Fassino, aveva minacciato che “se entro domenica (22 settembre - NdR) non saranno trasferiti dal governo ai Comuni i 2,4 miliardi che coprono la cancellazione della prima rata dell'Imu, molti Comuni al 30 settembre non saranno in grado di pagare gli stipendi ai dipendenti". 
Pagina 7 di 9

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti