Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Enti Locali

Enti Locali (131)

Una residenza che somiglia ad un castello, costruito nel 1867 dai marchesi Solaroli di Briona tra Ameno e Miasino, in provincia di Novara, sul Lago d’Orta. È stata per anni proprietà di Pasquale Galasso, arrestato per camorra nel 1992 e poi, un anno dopo, pentito. Un bene confiscato a partire dal 2005 e finalmente «liberato» definitivamente. Uno degli edifici di maggior pregio tra quelli in capo allo Stato e sottoposti a procedimenti di confisca. Oggi è nella disponibilità della Regione Piemonte che si è impegnata a investire un milione di euro per rendere il bene pienamente agibile. Il bando per l’assegnazione della dimora, ha detto Aldo Reschigna, vicepresidente del Piemonte, arriverà entro quest’anno e nel 2017 la dimora potrebbe essere riaperta al pubblico.                         Un bene dal valore stimato tra i 5 e i 6 milioni di euro, di…
Un progetto di legge per tutelare e promuovere la lingua lombarda e le sue varianti: come da tempo chiedono l'Europa e l'Unesco. Questa mattina, a Palazzo Pirelli, sede del Consiglio regionale della Lombardia, il gruppo consiliare della Lega Nord (presenti il capogruppo Massimiliano Romeo e il consigliere Jari Colla) hanno illustrato alla stampa e ai rappresentanti di diverse associazioni linguistiche il progetto di legge con cui la Lombardia cercherà di evitare la scomparsa di un patrimonio immateriale storico e culturalmente rilevante. Presenti anche l'assessore regionale alle Culture, Cristina Cappellini, e il segretario nazionale della Lega Lombarda, Paolo Grimoldi, è stato illustrato il senso della proposta di legge, che verrà abbinata al nuovo testo unico regionale sulla cultura. Tra le iniziative della proposta, che deve ancora iniziare l'iter in Commissione, l'istituzione di un osservatorio regionale e di un registro per associazioni e studiosi che si occupano della tutela dei dialetti e  l'utilizzo del bilinguismo…
Si è svolto questa mattina presso Palazzo Lombardia l’incontro fra l’assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro Valentina Aprea e una delegazione del Comitato dei lavoratori dell’azienda Condenser Italiana di Ispra (Varese), accompagnata da Rina Di Spirito, consigliere comunale di Ispra, capogruppo del gruppo consiliare “Insieme per Ispra” e  Daniela Balzarini, consigliere comunale di Ispra, capogruppo del gruppo consiliare “Uno di Noi”. «La sensibilità dell’assessore Aprea ha consentito di confermare anche la strada regionale rispetto alla problematica che coinvolge i lavoratori dell’azienda Condenser - sottolinea Luca Marsico, consigliere regionale e Presidente della Commissione Ambiente e Protezione Civile - mettendo in luce diverse opportunità per un futuro lavorativo diverso attingendo alle possibilità regionali come la Dote Lavoro e gli altri strumenti messi in campo da Regione Lombardia. L’ Agenzia Regionale per l'Istruzione, la Formazione e il Lavoro (ARIFL) e l'Assessorato regionale hanno dato ampia disponibilità a seguire i percorsi di ricerca del lavoro che i…
E’ stato firmato il 19 gennaio 2016 a Palazzo Lombardia da Roberto Maroni, Presidente Regione Lombardia, Nicola Gunnar Vincenzi, Presidente Provincia di Varese nonché Sindaco di Cantello, Angelo Pierobon Sindaco di Arcisate, Marco Cavallin Sindaco di Induno Olona e Maurizio Gentile, Amministratore Delegato di Rete Ferroviaria Italiana, un accordo per la realizzazione degli interventi connessi al completamento dei lavori del nuovo collegamento ferroviario Arcisate - Stabio (Svizzera). Alla sigla era presente anche Alessandro Sorte, Assessore alle Infrastrutture e Mobilità di Regione Lombardia. Di fatto l’ultimo ostacolo burocratico mancante per andare a pieno regime verso la conclusione dei lavori, ma è l’occasione anche per fare il punto della situazione sull’andamento di questa tormentata opera. Gli ulteriori interventi concordati, richiesti dai Comuni di Arcisate, Cantello e Induno Olona per ridurre i disagi subìti dagli abitanti, prevedono: Comune di Arcisate: collegamento stradale tra via Luscino e via XXIV Maggio, lungo la strada comunale…
Storia parallela di due giovani musei lombardi con un comun denominatore: la distrazione di Regione Lombardia. Cremona e Cinisello Balsamo le sedi, violino e fotografia le discipline per due realtà espositive con un presente e un futuro molto diverso che hanno provato a bussare alle porte della regione, ma…Ma, per il momento, non c’è stata alcuna risposta, al di là dei complimenti per quanto fatto in questi anni. Partiamo da Cremona. Il Museo del violino viene inaugurato nel settembre del 2013 e rappresenta un unicum a livello mondiale. Custodisce veri e propri capolavori della liuteria cremonese e offre un percorso espositivo interattivo e multilivello che conduce allo “scrigno”, il cuore del museo, dove sono custoditi gli strumenti più preziosi. Nella sede di Palazzo dell’Arte è presente anche un Auditorium che ospita concerti e audizioni ed è stato costruito completamente in legno per poter garantire un livello acustico di primissimo livello.In…
La razionalizzazione in atto nel sistema del trasporto pubblico lombardo dovrebbe riunire in un'unica agenzia il bacino di Lecco, Como e Varese. Auspico che la nuova gestione abbassi i costi, anche perché il taglio dei trasferimenti del Governo ha costretto la Regione a diminuire le risorse per i territori. Considerando l'emergenza smog, credo che la priorità sia il potenziamento del trasporto pubblico e la sostituzione dei mezzi più inquinanti. Si imbocchi pure la strada della riforma dei bacini, ma con l'idea di rendere il servizio più efficiente e meno costoso. Vigilerò affinché la nuova organizzazione non sia l'ennesimo carrozzone ma un avamposto di efficienza per i cittadini. Voglio essere chiara: Varese non accetterà alcun taglio di linee o fermate. *Lara Comi, europarlamentare di Forza Italia e vicepresidente del Gruppo PPE. 
Dalle Camere di Commercio della Lombardia nasce la prima iniziativa in Italia di supporto e accompagnamento delle imprese per contrastare illegalità, corruzione e contraffazione: gli Sportelli RiEmergo. La ripresa passa dalla legalità, anche e soprattutto con la migliore conoscenza dei fenomeni, dando la forza alle imprese per denunciare l’illegalità con strumenti concreti di supporto. “Il sistema delle imprese è sano e onesto: per fare chiarezza e facilitare la conoscenza della legge, incoraggiando la cultura della legalità e – dove necessario – l’emersione da situazioni critiche, il Sistema Camerale lombardo ha scelto la via della trasparenza.” Ha dichiarato il presidente di Unioncamere Lombardia Giandomenico Auricchio. “Per questo, le Camere di Commercio della Lombardia con il coordinamento di Unioncamere Lombardia hanno raccolto in uno sportello unico per la legalità - la rete degli Sportelli RiEmergo - le loro competenze e risorse per dare un segnale forte e concreto al sistema economico nel…
Milano sarà presto dotata di bus elettrici. Lo ha annunciato il presidente e direttore generale di Atm, Bruno Rota, secondo il quale a fine gennaio 2016 sarà avviata la gara che include la dotazione di dieci nuovi autobus urbani elettrici a tre porte e a pianale ribassato. Le prime immatricolazioni saranno effettuate probabilmente entro la fine del 2016 e i bus saranno allora destinati alle linee del centro. "Il Piano di investimenti 2016 di Atm - ha detto Rota ai microfoni di Class Cnbc - si articolerà su tre piloni principali : l'acquisto di nuovi treni Leonardo per la linea verde e per la linea rossa; l'ampliamento del deposito di Gallaratese; il primo ordine di bus elettrici e la prosecuzione del piano globale di rinnovo di mezzi di superficie". "E' un progetto - ha proseguito - importante, innovativo e anche piuttosto oneroso". I bus elettrici infatti "costano quasi il doppio…
Via libera da parte di Regione Lombardia al consumo di carne e pesce all'interno dei piccoli esercizi commerciali, ma con alcune limitazioni. Un provvedimento all’italiana, si direbbe, si consente da una parte, ma dall'altre si fissano paletti ben precisi. in cui operare Vediamo in dettaglio in cosa consiste la norma voluta e promossa dal consigliere regionale della Lega Nord Pietro Foroni e contenuta all’interno del Legge di semplificazione votata in aula dal Consiglio Regionale lombardo. “Il provvedimento consentirà a macellerie e pescherie di poter vendere i propri prodotti di gastronomia destinati al consumo immediato presso i locali dell’esercizio – spiega Foroni - come già avviene per altre categorie artigianali come pizzerie da asporto, gelaterie e pasticcerie. Una facoltà che sarà concessa solo ai piccoli esercizi a condizione che siano utilizzate stoviglie e posate a perdere su piani temporanei di appoggio, senza alcun tipo di servizio ai tavoliper i clienti. In questo modo…

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti