Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Uninsubria e Fondazione Volta per i 100 anni di cosmologia scientifica

Scritto da Redazione

Cento anni sono trascorsi dalla nascita di cosmologia scientifica – un secolo esatto dalla pubblicazione dell’articolo di Albert Einstein Kosmologische Betrachtungen zur allgemeinen Relativitätstheorie nel 1917. Grazie a quell’inizio, l’universo nel suo insieme, la sua nascita e il suo destino finale possono essere oggi oggetto di indagine scientifica.

L’Università degli Studi dell’Insubria e la Fondazione Alessandro Volta di Como celebrano l’anniversario con due iniziative. La prima è una Scuola di Alta formazione sulla nascita della scienza moderna nel pensiero filosofico e cosmologico di Giordano Bruno e Galileo Galilei - alla Villa del Grumello di Como dal 25 al 28 aprile . Direttori della scuola sono Nuccio Ordine, filosofo e letterato, professore all’Università della Calabria, a Harvard, Yale e all’Ecole Normale Superieure di Parigi e direttore della collana di letteratura italiana alle Belles Lettres di Parigi e Ugo Moschella, docente di Fisica Teorica dell’Università dell’Insubria. Parteciperanno una quarantina di studenti in provenienza dall’Europa, qualche studente americano e una studentessa cinese. A margine della scuola sono in programma due eventi aperti al pubblico: il 25 aprile alle ore 18, alla Villa del Grumello, il concerto di musica vocale e strumentale rinascimentale “De la bellezza le dovute lodi” dell’Ensemble Baschenis;  il 27 aprile alle 21 alla Sala degli stemmi del Palazzo comunale di Como, la conferenza “L’elogio dell’inutile” di Nuccio Ordine che condurrà una riflessione sull’ossessione del possesso e il culto dell’utilità che inaridiscono lo spirito, mettendo in pericolo non solo la scuola e l’università, l’arte e la creatività, ma anche i fondamenti stessi del vivere, la dignità, l’amore e la verità.

La seconda iniziativa è un mini-ciclo di conferenze “cosmologiche” in città a Como, per il grande pubblico, sempre alla Sala degli Stemmi di Palazzo Cernezzi.

I titoli previsti sono: Martedì 23 maggio alle ore 21: Ugo Moschella (Insubria). Un nome, un’idea: il cosmo. Breve storia del pensiero cosmologico. L’idea di cosmo non è un’idea primitiva e ha richiesto una lunga gestazione: il professor Moschella propone una cavalcata tra i secoli: dalla nascita dell’idea di cosmo nel pensiero greco, alla rivoluzione scientifica rinascimentale, fino alla scoperta della cosmologia scientifica del XX secolo.

Giovedì 25 maggio alle ore 21: Dominique Lambert (Università di Namur): Georges Lemaitre: quel prete che invento il Big Bang. Vita, scienza fede e cosmologia rievocando Monsignor Lemaitre, con un grande studioso della sua opera.

Martedì 30 maggio alle ore 21: Sabino Matarrese (Padova): Cosa c’è nel cielo: il cosmo come lo vediamo oggi. I misteri della materia e della energia oscura, le galassie, l’infinitamente grande e l’infinitamente piccolo attraverso il racconto di un noto cosmologo italiano.

Per info e iscrizioni:

Fondazioni Alessandro Volta: http://fondazionealessandrovolta.it/2017/04/10/la-fondazione-volta-incontra/ 031579848.

 

Letto 777 volte

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti