Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Cicloturismo, il Sentiero Valtellina da Colico a Bormio

Scritto da Redazione

Aria fresca, passeggiate nella natura, relax, sport e buon cibo. Tutto quello che si può desiderare da una pausa dal frastuono quotidiano. La Valtellina offre molte attività da vivere in estate sia per i grandi che per i piccini. Se avete a disposizione 2 giorni di vacanza, perchè non passare un week end in montagna? Ecco alcuni spunti su cosa fare per godere un po’ di tutto quello che le montagne della Valtellina offrono in estate. Cliccate sui link in azzurro per ottenere maggiori informazioni. Un’idea adatta a tutti è percorrere una parte della Valtellina a bordo di una bicicletta, sul  Sentiero Valtellina. Immaginate di andare alla scoperta di un territorio seguendo il ritmo delle vostre pedalate, entrando in contatto con le suggestioni di paesaggi nascosti, incantevoli borghi e antiche tradizioni. Una delle caratteristiche che più colpisce chi percorre il Sentiero Valtellina è la bellezza paesaggistica del fondovalle e la vicinanza a uno dei fiumi più lunghi d’Italia, Adda e al suo ambiente naturale. Lungo il percorso è possibile usufruire delle tante aree di sosta attrezzate in cui ci si può fermare per un allegro pic-nic in famiglia. Per chi non fosse munito di bicicletta, il servizio “Rent a Bike” vi consentirà di affittare biciclette di diverse tipologie e restituirle lungo il percorso, nei vari punti di noleggio. Il sentiero Valtellina è un itinerario ciclopedonale che si sviluppa lungo il fiume Adda tra Colico e Bormio, per una distanza complessiva di 114 km. Lungo il percorso sono presenti molte aree di sosta attrezzate. L'accesso al sentiero è possibile tramite i numerosi punti di collegamento o più facilmente recandosi presso uno dei ponti che attraversano il fiume Adda.

TAPPA 1. MORBEGNO

La prima località in cui vale la pena fare una sosta è la cittadina di Morbegno. Ricca di storia e arte, Morbegno è attraversata dal torrente Bitto che scende dalla Valgerola, dove si produce il famosissimo formaggio Bitto. Da vedere la collegiata di S. Giovanni Battista (XVIsec.) con tele dei Ligari, del Petrini, la chiesa sconsacrata di S. Antonio, ora auditorium, il Santuario dell’Assunta, consacrato nel 1506, la chiesa di S. Rocco (1530), palazzo Malacrida e il ponte di Ganda.

TAPPA 2. VAL DI MELLO

Non poco distante da Morbegno, sempre percorrendo il Sentiero Valtellina, si incontra la Val di Mello. La Val di Mello, grazie alle sue straordinarie bellezze naturali e paesaggistiche è stata riconosciuta dalla Regione Lombardia come Riserva Naturale. Val Masino e alpinismo sono un binomio inscindibile. Possiamo citare il pizzo Badile e i numerosi colossi granitici, il Sasso Remenno, il maggiore masso erratico d’Europa, utilizzato come palestra d’arrampicata e il Sentiero Roma, uno dei più bei trekking delle Alpi. Anche solo una sosta per ammirare il paesaggio è doverosa!

TAPPA 3. SONDRIO

Continuando sempre in sella alla vostra bicicletta, incontrate Sondrio. Alzate lo sguardo sul versante retico, verso le zone del Grumello e della Sassella, per godere di un panorama unico: quello disegnato dai terrazzamenti vitati. Qui viene coltivato il Nebbiolo delle Alpi, nobile vitigno all’origine dei pregiati vini Docg, Doc e Igt. Sondrio offre molte possibilità, sia sportive che culturali: SONDRIO, LE 10 COSE DA SCOPRIRE.

TAPPA 4. TIRANO

Interessante il centro storico di Tirano con i resti delle mura sforzesche e le porte Bormina, Milanese e Poschiavina, il castello di S. Maria, un susseguirsi di palazzi nobiliari, tra i quali  Palazzo Salis, Palazzo d’Oro Lambertenghi oggi casa-museo, e il campanile della parrocchiale di S. Martino. Tirano è il capolinea del “Trenino Rosso del Bernina”, patrimonio UNESCO dal 2008. Turismo religioso, arte, cultura e panorami mozzafiato dalle carrozze del Trenino Rosso, ma anche tanto sport, soprattutto se siete appassionati di mountain bike.

TAPPA 5. BORMIO

Natura, sport, neve, benessere, cultura e sapori. Bormio offre la possibilità di praticare lo sci  estivo nella suggestiva cornice del Passo dello Stelvio  (2758-3420 m slm). Le sorgenti di acque termali, note fin dai tempi degli antichi romani, sono state valorizzate grazie a impianti  e strutture moderne e professionali. Momenti di puro relax, così come già fu fin dai primi del 900, alle Terme di Bormio e ai vicini  Bagni Vecchi e Nuovi nella vicina Valdidentro. L’intera area, racchiusa nel Parco Nazionale dello Stelvio, gode di un patrimonio naturalistico straordinario. Il centro storico di Bormio merita una vista. Nel cuore delle Alpi, camminando per antiche vie si  incontrano chiese, dimore nobiliari e torri che raccontano i fasti della nobile Contea. Un week end in montagna in Valtellina non può non prevedere una tappa a Bormio!

***

Lungo tutto il Sentiero sono numerose le aree di sosta attrezzate, gli agriturismi e le strutture ricettive in cui trascorrere il tuo week end in montagna. Oltre a queste tappe principali ce ne sono altre molto interessanti con parchi naturali, attrazioni culturali, attività sportive e attività per bambini.

Puoi trovare tutti i dettagli qui: ROADMAP SENTIERO VALTELLINA

Fonte: http://blog.valtellina.it/ - http://sentiero.valtellina.it/

Immagine: Tirano, Chiesa di San Bernardo

Letto 908 volte

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti