Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Malghera: tra alpeggi, stalle e malghe nel cuore delle Alpi Retiche

Scritto da Redazione

Tra le tante mete alpine da non perdere assolutamente è compresa sicuramente una puntata al Rifugio Malghera. Il Rifugio Malghera prende il nome dal nucleo rurale omonimo ed è situato a 1964 msl in Val Grosina occidentale in comune di Grosio (Sondrio), Valtellina, Lombardia. Nel bel mezzo delle Alpi Retiche. Si raggiunge in auto abbastanza comodamente attraverso il vecchio e affascinante percorso dei contadini della Valle ora quasi interamente asfaltato. Malghera (Carta Kompass 96 - A7) è località inserita nei percorsi R73 e R74 della Via Alpina, il fantastico itinerario che congiunge il principato di Monaco e Trieste attraverso le Alpi. E’ aperto tutti i giorni da metà giugno a metà settembre ed è particolarmente indicato per vacanze-ritrovo di gruppi numerosi, ma è possibile prenotare camere per singoli, per nuclei famigliari o di amici per una vacanza nella natura.

Il rifugio di Malghera è nato all’inizio del secolo scorso dalla volontà e dalle esigenze della popolazione valligiana contemporaneamente all’erezione del Santuario della Madonna del Muschio. Il nome originale del minuscolo agglomerato è infatti Case della Chiesa e la gestione ancor oggi è affidata alla Fabbriceria, associazione formata da volontari votati dalla popolazione che ha proprietà nella vallata e dal Prevosto della Parrocchia di Grosio. Significative di questo radicamento storico sono le feste che si svolgono nella località di Malghera a partire dal pellegrinaggio devozionale a piedi l’ultima domenica di maggio, proseguendo con la festa di apertura dell’alpeggio ai primi di giugno, la solenne festa della Madonna Assunta il 15 agosto e la festa della chiusura dell’alpeggio la seconda domenica di ottobre.

L’edificio del rifugio è sviluppato su 800 mq di superficie abitativa suddivisa su 3 piani con 90 posti letto (con possibilità a richiesta di biancheria da letto monouso), servizi igienici completi di docce, una cucina organizzata in stile alberghiero con possibilità di autogestione.

La località e l’intera vallata sono contraddistinte dal mantenimento del carattere rurale sia nelle abitazioni ristrutturate che hanno conservato il loro vecchio elemento tipico, sia nella cura dell’ambiente e del territorio. Così il visitatore può trascorrere la giornata a naturale contatto con la vita originale del contadino passando dal pascolo o dalla fienagione alla cura degli animali, visitando stalle e malghe, assistendo alla lavorazione del latte, assaggiando i prodotti di alta montagna. Per tutte le età sono innumerevoli le possibilità di dedicarsi al trekking raggiungendo i confini con la Svizzera o con le vallate vicine oppure, per i più temerari, arrampicandosi sulle cime fino oltre i 3000 metri di quota. Le escursioni e le ascensioni sono veramente tante e sono generalmente di media o bassa difficoltà e quindi adatte a tutti con un giusto allenamento e consueta attrezzatura.

Tra i protagonisti di questo ambiente naturale intatto c’è l’acqua che diventa protagonista delle giornate dedicate alla pesca nei numerosi laghetti alpini che circondano Malghera o nei torrenti di alta montagna che scendono dalle sorgenti a rendere selvaggia e indimenticabile questa località. Le intense giornate si concludono piacevolmente in sere trascorse davanti al camino con i valligiani ascoltando le storie del loro paese e delle loro fatiche oppure ci si può astrarre nel silenzio rotto di tanto in tanto solo dai rumori della natura nelle notti illuminate dalla luna.

Info:

Rifugio Malghera - Val Grosina

mt. 1964 s.l.m.

Grosio (SO) Località Malghera

Tel +39 333 9258966 Tel +39 338 6384629

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. . www.rifugiomalghera.it

 

Letto 810 volte

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti