Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Itinerari Insubri

Itinerari Insubri (238)

Gita poco faticosa che può essere condotta nei due sensi di marcia. E che richiede solo qualche attenzione dopo forti recenti piogge o a fine inverno quando il disgelo può ingrossare i numerosi torrentelli che si devono traversare. Cartelli esplicativi sul percorso raccontano la storia naturale di questi luoghi e degli uomini che li hanno abitati e colonizzati da tempi antichissimi. Il Sentiero didattico Curiglia-Monteviasco è un percorso alla portata di tutti che compie il giro della piccola ed incassata Valle Viascola al cui ingresso, sulla destra orografica sorge il paese di Monteviasco. Monteviasco è un compatto gruppo di case antiche strette a pugno e sorvegliate da una grande chiesa, situato lungo l’ombroso versante sinistro orografico della Val Veddasca, sulle pendici del Monte Pola. In questi ultimi anni, un’intensa e fortunata campagna informativa ha portato il paese alla ribalta dei media e a più riprese s’e n’è parlato in TV…
Il Cammino di Sant’Agostino è un pellegrinaggio mariano nel nome del Santo della Grazia, originariamente concepito per raggiungere e collegare nelle sue tappe cinquanta Santuari mariani della Lombardia. Il percorso tocca tre località lombarde coinvolte con la figura di Agostino da Ippona: Rus Cassiciacum (oggi Cassago Brianza, luogo della conversione), Milano (luogo del battesimo) e Pavia, ove si trovano le reliquie del Santo al quale il Cammino è dedicato. Il tragitto prevede peraltro una notevole estensione a piedi - nei due sensi - da Pavia a Genova (città ove le reliquie agostiniane furono sbarcate nel VII secolo, per essere traslate a Pavia lungo la Via del Sale). La lunghezza attuale dei percorsi italiani è di 926 km. E' possibile una prosecuzione per ulteriori 605 km in terra nordafricana, da Tunisi-Cartagine a Ippona e ritorno, passando per Tagaste.
La settecentesca Villa Oleandra a Laglio è l’ormai arcinota dimora estiva di George Clooney, che fin dal 2002 ha scelto questo tranquillo paese posto sulla sponda occidentale del Lago di Como per trascorrere le sue vacanze, talvolta in compagnia di altre celebrità di Hollywood. Ovviamente la presenza di Clooney ha portato un po’ di trambusto nella piccolissima Laglio, diventata improvvisamente meta di un esercito di paparazzi, fan e semplici curiosi, al punto che il Comune ha approvato un regolamento ad hoc a tutela della privacy dell’attore che vieta la sosta delle persone nelle immediate vicinanze dell’ingresso della villa (anche via lago). L’ordinanza ovviamente non riguarda i residenti del paesino comasco.
Il nucleo principale risale sicuramente al VII secolo seppur con il nome di S. Maria in Willari, compresa nel testamento di Totone che nel 777 lega le sue proprietà al vescovo di Milano e quindi all'abate di S. Ambrogio. Sull'origine del nome esistono diverse interpretazioni: la più diffusa l'attribuisce al termine dialettale "ghirli" con il quale si indicavano le rondini, o meglio i rondoni, che d'estate sono particolarmente numerosi nella zona e che con i loro periodici viaggi ricordano le migrazioni dei campionesi che andavano a lavorare lontani dal loro paese. Secondo altri, il nome andrebbe ricondotto a un termine di origine sassone che indica il luogo dove andranno o partiranno, che sarebbe stato importato da monaci di passaggio ospiti dello xenodochio (ostello per i viaggiatori). La contemporanea presenza vicino alla chiesa del cimitero del paese (luogo della partenza eterna) può aver giocato anch'essa nella attribuzione del nome. La costruzione, che…
E’ il più importante ed impegnativo percorso in cresta con paesaggi spettacolari attraverso la solitaria Val Bregaglia nel Cantone Grigioni, parte italofona, in Svizzera. Una escursione che chi ama le Alpi non può assolutamente perdere. Si seguono antichi sentieri attraverso luminosi boschi misti, massicce lastre granitiche e, sullo sfondo, le vette alpine che sembrano toccare il cielo dall'altro lato della valle. Se il tempo è perfetto, il paesaggio dal passo Maloja in giù sembra dipinto, come nei quadri di Giovanni Segantini. L'impronta storica del sentiero si manifesta dapprima con la rampa della via commerciale romana «Malögin» e, poco dopo, con le mura gotiche della chiesa di S. Gaudenzio. Nella parte iniziale predomina la presenza dell’uomo: la strada di valico, la diga di sbarramento del lago artificiale di Albigna, i cavi dell'alta tensione.
Il Giro del Sole è la passeggiata tradizionale che si snoda attorno al colle detto dei Ronchetti nel comune di Agra (VA), mentre il Giro della Luna è un piacevole sentiero nei boschi intorno alla collina del Bedorè. Agra è un piccolo paese, o meglio un balcone sul Verbano a circa 650 metri di quota, raggiungibile da Luino e Ponte Tresa passando per Dumenza e Due Cossani, oppure da Colmegna, prendendo la strada per Runo e Due Cossani. Il percorso inizia dalla Piazza del Municipio di Agra, dove si imbocca Via Pasquinelli, fino a giungere al bivio a SX con Via Montessori, che si percorre in discesa fino ad incontrare il Viale Europa. Qui si prende a DX e si continua su Viale Europa, lasciando a SX il bivio per Via Colmegna e la Madonna della Lupera (152), fino a raggiungere il bivio con Via Giro del Sole, che si…
Un piccolo lago del varesotto ci aspetta per un weekend di relax... Andiamo a scoprirlo: arrivando dall'autostrada e quindi costeggiando il lago, deviamo in corrispondenza del semaforo con la prima indicazione del lago, seguendo via Fornace fino al parcheggio nei pressi del Bio Village (perfetto per un tuffo prima di ripartire nelle giornate estive).  Il tracciato, percorribile in entrambe le direzioni, segue la circonferenza dello specchio d'acqua lungo sterrati o tratti asfaltati, godendo di scorci suggestivi ai piedi del Monte Pelada e del Monte Calvo. Procedendo in senso orario, si incontra subito una deviazione con un capanno di osservazione, occasione per la prima sosta. Quindi la ciclabile continua con un pannello didattico sulla flora e raggiunge il pontile nei pressi del campeggio.  Per un tratto successivo si allontana dalla riva prima di "trasformarsi" a Comabbio, in una pedana in legno sospesa sull'acqua, tanto inaspettata quanto suggestiva e rilassante. Così, da vicino, è più facile osservare a…
Ebbene si, cedo al sentimento e presento non solo uno dei percorsi più classici dell’escursionista varesino nelle Prealpi che fanno parte del Parco Regionale del Campo dei Fiori a pochi chilometri a nord di Varese in direzione di Luino, ma anche una delle passeggiate che preferisco e che faccio abitualmente partendo direttamente da casa mia. L’itinerario presentato, così come è consigliato dallo stesso parco, può prendere in considerazione anche una variante interessante che è appunto quella che prediligo e nei due sensi di marcia. Arrivati sulla Martica, al posto di rientrare a Brinzio, si può proseguire lungo il crinale della montagna, raggiungere la vetta del monte Chiusarella per poi scendere a Bregazzana e quindi eventualmente a Fogliaro. Una soluzione più lunga e faticosa, ma appagante per quanto riguarda panorami e belvederi. Troverete sicuramente poca gente o addirittura nessuno, sarete immersi in scenari selvaggi e silenziosi, un paradiso per chi ama…
*alla memoria del marchese don Carlo Ermes Visconti di San Vito. Il Castello Visconti di San Vito la cui antichissima origine pare risalga al IX secolo, è citato in un testamento rogato a Gallarate il 22 giugno 1251 dal notaio Marcellino de Angleria. Testimonianza della presenza viscontea, attestata in Somma fin dal 1250, nacque come rocca di difesa ai confini del Ducato di Milano. Lo sviluppo della fortezza viscontea in più vaste proporzioni abitabili e con funzioni di residenza, lo si ebbe a partire dall'anno 1448 quando i fratelli Francesco e Guido Visconti, per sfuggire ai contrasti con la Repubblica Ambrosiana, succeduta in Milano alla signoria viscontea, si rifugiarono nella loro antica proprietà di Somma. In pochi anni la nobile dimora venne quindi in gran parte ricostruita, ampliata e contornata da fossati. L'antica rocca di difesa assunse così il ruolo di castello fortificato eletto a stabile dimora dei Visconti. Nell'anno…
Pagina 6 di 14

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti