Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Paola Montonati

Paola Montonati (360)

La luna da sempre, con la sua luce argentea, ha ispirato scrittori e poeti come Giacomo Leopardi che, in Canto notturno di un pastore dell’Asia, intrattiene con lei un silenzioso dialogo sul genere umano. Ed è stato, da sempre, il primo obiettivo dell’uomo nello spazio, come non citare “Dalla terra alla luna“ di Giulio Verne, ed eravamo nel 1865. Fantastica ipotesi che poi si è realizzata. Infatti, dopo l’impresa sovietica con gli Sputnik e il leggendario volo di Yuri Gagarin, il presidente Kennedy raccolse la sfida ideando il programma Apollo che avrebbe condotto due astronauti sul suolo lunare con la frase “Noi non lo faremo perché è facile, ma perché è difficile” da un discorso agli studenti della Rice University a Houston in Texas. Il 14 novembre alziamo gli occhi al cielo, sta per arrivare la Superluna, una Luna davvero speciale che, a detta degli scienziati, sembrerà la più grande…
Un museo dove tutto si può toccare esiste ed è il Museo Tattile Varese. Toccare per vedere, toccare per conoscere, all'insegna della multisensorialità. Un museo creato nel 2011 dall'Associazione Controluce Onlus, interessante non solo per coloro per cui il senso del tatto è la strada privilegiata per conoscere, ma anche per chi vuole provare "l'esperienza al buio" per compiere i percorsi bendati, in modo da intensificare al meglio questo tipo di esperienza. La conoscenza attraverso il tatto non è usata in quasi tutti i musei del mondo, anche se l'osservazione tattile non è solo il principale canale di conoscenza per i non vedenti, ma è anche un ampliamento delle modalità di fruizione e di conoscenza dell’arte e della realtà per chi dispone del senso della vista. Il Museo Tattile Varese, si trova nel quartiere di Masnago a Varese, al piano terra di Villa Baragiola immersa nel suo splendido parco con…
Ritorniamo a parlare di Piero Chiara nel trentennale della sua scomparsa incontrando Federico Roncoroni. Nato a Como il 2 ottobre 1944, Federico Roncoroni è un riservato, colto, raffinato saggista, consulente editoriale e viaggiatore. Oltre ad aver pubblicato vari testi su autori dell'Ottocento e del Novecento, ha curato l'edizione di centinaia di libri, dai classici italiani, a novelle, romanzi, saggi, alla grammatica della lingua italiana più venduta in Italia e all’estero. Autore di opere di grande successo come Testo e contesto, Il libro degli aforismi, La dimensione linguistica e la Saggezza degli Antichi. Sono suoi molti libri di testo per le scuole, antologie e manuali vari, libri per bambini e risulta essere, di fatto, uno degli autori più letti d'Italia, ma anche dei meno conosciuti perchè spesso e volentieri ha usato degli pseudonimi. Studi in collegio a Pavia, laureato in filologia classica, traduttore finissimo, esperto di letteratura latina, a 23 anni era…
Villa Panza a Varese di nuovo al centro di una mostra di livello mondiale. L'incantevole connubio tra arte moderna e stile classico sul colle di Biumo, dal 4 novembre fino al prossimo 15 ottobre 2017, sarà la sede della mostra “Robert Wilson for Villa Panza. Tales” ideata da Noah Koshbin, curatore dei progetti espositivi dello Studio Wilson, e Anna Bernardini, direttore dell'antica dimora. E’ un'esperienza intensa e affascinante all'interno della villa e del suo parco, per conoscere meglio la poetica di Robert Wilson, uno dei maestri del teatro contemporaneo ed eclettico artista visuale, con un'importante selezione di Video Portraits e l'installazione site specific A House for Giuseppe Panza. Wilson è artista poliedrico, innovativo famoso per le sue performances particolari e concettuali, definite da Ionescu come un andare oltre Beckett. Ha collaborato con scrittori come William S. Burroughs e Allen Ginsberg, oltre a musicisti del calibro di Lou Reed, Laurie Anderson, David Byrne, Tom Waits, Gavin Bryars,…
La storia di Villa Greppi Gonzaga, a Olgiate Olona in provincia di Varese, è stratificata e particolare, nel corso dei secoli ha visto la sua destinazione cambiare spesso anche radicalmente. Una dimora storica, situata in un luogo di campagna ai tempi, ricco di vegetazione, frutta, uva e cacciagione. Ma anche in una posizione dominante e di controllo su tutto il medio Olona e sui territori verso il comasco. La storia inizia già nella prima metà del settecento, era già presente nel Catasto teresiano con il numero di mappa 757: intestata al marchese Giovanni Paolo Molo (in alcuni documenti il cognome è indicato come Mollo, Molli, Molla) fu Carlo, sotto il nome di “casa di propria abitazione”. Il Molo era tra i principali appaltatori della regalia del sale, ovvero finanziava l’Erario assicurandosi in cambio una quota degli utili sulle provviste. Il 15 marzo 1751 il Molo, che era stato anche segretario…
“Come quel medico che scoprì i primi vaccini, il quale provava su di sé gli innesti, io sono tale scrittore che prova la vita su di sé prima di raccontarla. L’ho provata su di me in tante situazioni, in vari mestieri, in molti luoghi, in momenti di tranquillità e in epoche fortunose. I miei libri sono quindi un’immagine del mondo presa da vari punti di vista da un uomo di umile origine e di pochi studi, ma attento alla vita e testimone diretto, se non addirittura protagonista, delle sue storie”. (Piero Chiara, Sali e Tabacchi) Ho incontrato per caso la figura di Mauro della Porta Raffo leggendo articoli e testi su Piero Chiara, un autore che ho sempre letto e amato, e di cui quest’anno ricorre il trentennale della scomparsa. Da questo casuale incontro virtuale ho voluto approfondire il rapporto intercorso tra di loro, la vita di Chiara la conoscevo bene,…
A Tremezzo, sulle rive del Lago di Como, collocata su uno sperone, su una conca naturale che sta proprio di fronte a Villa del Balbianello, si trova una delle dimore più belle e suggestive del comasco, Villa Carlotta, nota per la sua lunga e ricca storia e per il bellissimo e ricco giardino botanico, popolato di specie ancora oggi poco note in Europa. Spiccano subito la rigorosità, le linee e i volumi della villa, l'accesso, dalla Strada Regina, attraversando un cancello in ferro battuto che è un po' il simbolo della magione, che porta a una scalinata monumentale a due rampe simmetriche, immersa nel verde del giardino all'italiana. La villa fu edificata verso il 1690 su ordine del marchese Giorgio II Clerici, la cui famiglia si era straordinariamente arricchita grazie alle attività di Giorgio I e dei figli, Pietro Antonio, che ottenne il titolo di marchese, e Carlo, che lasciò…
“Marta io ti ricordo così, il tuo sorriso e i tuoi capelli fermi come il lago, Lugano addio, cantavi, mentre la mano mi tenevi... ” (Ivan Graziani). Situata in riva al lago Ceresio e incorniciata dalle montagne, la città di Lugano è la meta adatta sia per gli amanti delle attività sportive sia per chi preferisce passare le sue giornate tra i musei, storia, architettura, gastronomia, sport, cultura e spettacoli. Nona città svizzera per popolazione dopo le aggregazioni della città con i comuni limitrofi, approvata nel 2002 e iniziata nel 2004. È la più grande città di lingua italiana al di fuori dell'Italia. E' il principale centro urbano cantonale e della Svizzera italiana con 150 948 abitanti tra città e hinterland, si estende dalle pendici del San Salvatore al Monte Brè fino alla cima del Garzirola. Un'altezza che varia dai 272 m s.l.m. sulla riva del lago di Lugano, ai…
Il ciclo narrativo dell'Apocalisse, un capolavoro realizzato da Enrico Baj tra gli anni Settanta e Ottanta, ora arriva a Legnano, negli spazi di Palazzo Leone da Perego, dove, dal 6 novembre al 26 febbraio 2017, sarà allestita la grande mostra dal Mirabili Mostri.  Saranno esposti vari dipinti a dripping, una grande tela e 150 sagome dipinte su tavola che insieme spiegheranno come il maestro milanese denunciava senza fare sconti, ma sempre con ironia, i mali della contemporaneità. La rassegna, curata da Emma Zanella, Roberta Cerini Baj e Chiara Gatti, in collaborazione con la Fondazione Marconi di Milano e l’Archivio Baj di Vergiate (VA), rientra nella linea espositiva del Polo museale dell’alto milanese per l’arte contemporanea per un unico progetto culturale delle due sedi del MA*GA di Gallarate e di Palazzo Leone da Perego a Legnano, dedicato ai grandi maestri di area lombarda. “Baj, dice il sito del Maga, milanese di origine, ha, infatti, legato lunga parte della propria esperienza al territorio di…
Pagina 8 di 22

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti