Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Paola Montonati

Paola Montonati (360)

Milano è in espansione a tutti i livelli, confermando il suo appeal internazionale. La città continua a crescere e a svilupparsi non solo grazie ai tanti nuovi palazzi in costruzione o di recente inaugurati, come la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli in via Pasubio del duo svizzero Herzog & de Meuron, ma anche culturalmente grazie a nuovi spazi espositivi che la stanno rendendo ancora più famosa in patria e all'estero. L’ultimo in ordine di tempo è stato inaugurato proprio in questi giorni. Si tratta dell'Osservatorio fotografico della Fondazione Prada che vanta anche una location assolutamente prestigiosa e da non perdere come la Galleria Vittorio Emanuele II. Uno spazio ricavato al quinto e sesto piano per la precisione. Una posizione di assoluto rilievo ai piani alti dello storico edificio che ospita già lo store Prada, il negozio della collezione uomo e la sciccosa Pasticceria Marchesi. Uno spazio importante dedicato alla fotografia, nel cuore…
Busto Arsizio è l’undicesimo agglomerato urbano più grande in Italia. Lo affermano le Nazioni Unite, con il rapporto “World Urbanization Prospects” che viene redatto ogni anno dalla divisione “Popolazione” del Dipartimento degli Affari economici e sociali dell’ONU, l’Organizzazione delle Nazioni Unite. E non solo, da qui al 2030 la crescita prevista della popolazione bustocca sarà quasi quadrupla (7,5%) rispetto a quella dell’area metropolitana di Milano (prevista per il 2%). La notizia è stata riportata il 14 dicembre sul magazine Truenumbers.it diretto da Marco Cobianchi. Giornalista che negli ultimi anni ha scritto diversi libri di economia tra i quali “Bluff” (Orme, 2009), “Mani Bucate” (Chiarelettere 2011), “Nati corrotti” (Chiarelettere, 2012) e, l’ultimo, “American Dream–Così Marchionne ha salvato la Chrysler e ucciso la Fiat” (Chiarelettere, 2014), un’inchiesta sugli ultimi 10 anni della casa torinese. Nel 2012 ha ideato e condotto su Rai2 Num3r1, la prima trasmissione tv basata sul data journalism applicato…
Natale è ormai alle porte, luci accese e addobbi ovunque, si riscoprono e rinnovano le usanze di una volta, con rappresentazioni e animazioni varie che regalano un vero tuffo nel passato e fanno sognare. Presepi delle più svariate fogge e tipo che prendono vita un po' ovunque, tra i mercatini natalizi e negozi alla moda, lì ad animare i centri storici, ma anche gli angoli di montagna, le cascine e gli angoli più caratteristici, regalando emozioni. L’Insubria con i suoi laghi sparsi qua e là, ha sempre quel qualcosa in più di magico e particolare da offrire: la tradizione dei presepi sommersi, un incontro tra acqua, religiosità, storia e arte in alcune delle cittadine più caratteristiche, come a stringere ulteriormente il legame che esiste da sempre con il territorio. A Laveno troviamo quello più conosciuto e di tradizione più antica, giunto alla sua 37^ edizione. Posizionato lo scorso 3 dicembre,…
Questa è proprio una storia natalizia, una fiaba, di quelle che, nel periodo, fanno tanto atmosfera e incantano sempre i più piccoli ma anche gli adulti. E' la storia del cervo Gustavo, che vive sulle splendide e incontaminate montagne dalla val d'Ossola e che ormai da anni, puntuale, non manca il suo appuntamento con l'uomo, proprio nel momento più particolare. Gustavo è uno splendido esemplare di cervo, di età non definita, di poco meno di 200 kg di peso, con un imponente palco di corna, che vive in uno scenario da fiaba in Val Divedro, una delle sette valli laterali dell'Ossola, incastonata là in alto tra le Alpi Pennine e le Alpi Lepontine, dove le vette vanno ben oltre i tre mila metri. Uno spazio incontaminato, lontano dalle auto, dallo stress, dall'uomo, tra montagne che hanno segnato la storia, le epoche e, che incantano sempre con il loro fascino, lì…
Milanese trapiantata a Varese, diplomata all'Accademia di Brera, Bambi Lazzati ha insegnato alle Scuole Medie Inferiori e Superiori disegno e storia dell'arte. Poi ha aperto un ufficio di pubbliche relazioni e coordinamento mostre ed eventi culturali collaborando con diversi enti pubblici e privati e gallerie, come l’Accademia di Brera, la Fondazione Mazzotta e la Permanente, oltre ad essere stata Direttrice di Villa Panza per tre anni. Da ventotto anni è l'affascinante e orgogliosa Responsabile del Premio Letterario dedicato allo scrittore luinese Piero Chiara a cui si è affiancato negli ultimi anni il Festival del Racconto, oltre ad essere Presidente degli Amici dei Musei di Varese. In occasione dell'ormai prossimo trentennale della scomparsa di Piero Chiara, le abbiamo chiesto un suo ricordo. Chi è Bambi Lazzati? “Pasionaria della cultura” così mi aveva definita Lina Sotis in un articolo uscito sul Corriere della Sera negli anni ’80 e questa definizione mi si…
...E i cauboi vànn giò a Milan Lui è Davide, Davide Bernasconi. Un nome come tanti marcatamente lombardo, anzi comasco, meglio ancora di quella zona lì, proprio del lago, quello manzoniano, anche se è nato a Monza, tanto per rimanere in tema. Un giorno il Davide da Mezzegra decise che era giunto il tempo di realizzare il suo sogno. Così prese in mano una chitarra e tra un taglio di capelli e l'altro, diventò Davide van de sfroos, che non è un forte centravanti olandese e nemmeno un centrocampista belga, tutto corsa e fosforo. Van de sfroos è traducibile, con andare a fare contrabbando, ricordando un'attività molto diffusa fino a pochi anni fa, non solo sul Lario ma su tutto l'arco alpino insubre, quella degli “sfrusaduur” con la bricolla in spalla. No, è che il Bernasconi Davide, che era un ragazzo che amava i Beatles e i Rolling Stones, ma…
La Ferrovia Vigezzina-Centovalli proporrà per i mesi più freddi dell’anno una gustosa novità, biglietti di libera circolazione e soste nei borghi più autentici con sconti e omaggi per i viaggiatori amanti del buon cibo. Una corsa tra le vette innevate di questa porzione di Alpi Lepontine con la Ferrovia Vigezzina-Centovalli durante la stagione invernale è già di per sé qualcosa da non perdere. E se come valore aggiunto sono previste tredici soste golose nei paesi più affascinanti toccati dalla linea ferroviaria, non può che essere ancora più interessante. Inoltre i gourmet appassionati di storia potranno scoprire le radici della più autentica cucina locale, visitando antichi forni comunitari, mulini e frantoi che si trovano disseminati nei sette comuni e nelle frazioni della Valle. In Val Vigezzo, come in tutte le zone di montagna, l'alimentazione è molto legata alle caratteristiche dell'ambiente: inverni lunghi e rigidi, vie di comunicazione limitate, risorse economiche legate quasi…
Anche un semplice pollo può raccontare parte della storia della Milano del secondo Novecento, dalle tavole dei nonni e a quelle delle spose del dopoguerra fino al pollo arrosto dei giovani d’oggi, proposto in un’ottica del tutto nuova e inedita. Ancora oggi molti milanesi uniscono l’idea di un buon pollo arrosto allo storico chiosco di Giannasi in piazza Buozzi, a pochi metri da Porta Romana, attivo da cinquant’anni e parte integrante del paesaggio con i suoi 38 metri quadri... Tutto questo per qualcosa che ormai i milanesi considerano una certezza delle loro giornate, infatti, il pollo con le patatine, con molte altre succulente pietanze, è venduto dalle 8 del mattino alle 8 di sera, per 5.000 polli la settimana. La storia di Dorando Giannasi, classe 1945, è la stessa di tantissimi italiani che lasciarono il paese per trasferirsi nella grande città in cerca di lavoro, che però in 50 anni…
Il presepe, simbolo e rinnovo della natività non può mancare a Natale, dona calore e spiritualità alla festa durante la quale le famiglie si ritrovano, gli amici si rivedono, i legami si rinsaldano, forse anche le piccole diatribe vengono dimenticate. Per la 27esima volta la Pro loco di Talamona, nel cuore della Valtellina, propone, dal 23 dicembre all'8 gennaio 2017, l’esposizione I Presepi delle Contrade, la manifestazione natalizia che ospita vere e proprie opere d’arte raffiguranti la Natività. Sono pezzi unici, i Presepi di Talamona, capaci non solo di raffigurare la nascita di Gesù, com’è nell’iconografia tradizionale, ma anche di smuovere le coscienze e innalzare lo spirito. L’evento, che nasce nel 1989 grazie alla collaborazione tra la Pro Loco e gruppi di cittadini delle varie contrade che formano il paese, si basa sulle contrade, una decina da fine Ottocento, tutte facenti riferimento a una chiesa o a una cappella votiva,…
Pagina 6 di 22

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti