Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Economia e Industria

Economia e Industria (788)

Prezzi fermi e ancora sotto i livelli di 10 anni fa e compravendite in forte crescita, nonostante gli acquisti a Milano fossero ripartiti con decisione già nel 2015. Una situazione che secondo gli operatori locali configura il giusto scenario perché continui il trend positivo del mercato residenziale, anche in ottica di investimento se si punta su un non troppo lontano rialzo delle quotazioni. Quotazioni che la 50entesima edizione del listino elaborato di Camera di Commercio e Fimaa Milano Monza e Brianza quantifica in 4.805 euro al mq per il nuovo in classe energetica A e B , praticamente invariato tra gennaio e dicembre 2016, una media che «porta le case nuove a Milano ai prezzi di dieci anni fa, -0,9% rispetto al 2006». La stabilità dei prezzi riguarda soprattutto il Centro (-0,1% in sei mesi), con un lieve rallentamento nella Circonvallazione (-0,2%) e una contenuta crescita nei Bastioni (+0,4%) .…
Domani (oggi, n.d.r.) a Bruxelles si celebrerà la Giornata europea dell’industria, tra gli interventi del vicepresidente della Commissione Ue, Jyrki Katainen, del commissario al Mercato interno e all’industria, Elżbieta Bieńkowska, e di quello per la Ricerca, Carlos Moedas. E proprio loro dovranno dare una prima risposta alla richiesta di aiuto lanciata dai ministri di cinque Paesi chiave della manifattura europea (si veda la pagina a fianco). Quale conto, e quali le sfide, la globalizzazione presenta al Made in Ue? Quando cadeva il muro di Berlino, più di 27 anni fa ormai, il Vecchio continente era ancora il centro dell’industria mondiale. Qui si produceva oltre il 40% del valore aggiunto generato dal comparto manifatturiero: secondo l’agenzia Onu per lo sviluppo industriale Unido, il Nordamerica pesava per il 23% e l’Asia per il 27,8%. Oggi, la fotografia è molto cambiata: in un quarto di secolo l’Europa ha perso il 13,2% e ora…
UniCredit sfiora l’en plein al primo colpo. Si è conclusa la prima fase dell’aumento, e per arrivare ai 13 miliardi richiesti al mercato, mancano all’appello solo 30 milioni. Nel dettaglio, ha comunicato in serata la banca, nel periodo di offerta sono stati esercitati 616.559.900 diritti di opzione e, quindi, sottoscritte 1.603.055.740 nuove azioni, pari al 99,8% del totale delle nuove azioni offerte. Strada tutta in discesa, ormai: i diritti non esercitati, pari a 1.469.645 unità, saranno offerti in Borsa dal 27 febbraio al 3 marzo prossimi, salvo chiusura anticipata dell’offerta. Come si diceva, lo 0,2% di nuove azioni non sottoscritto ha un controvalore di poco superiore a 30,9 milioni di euro. Una volta riaperti i termini per i diritti non esercitati, i diritti acquistati potranno essere utilizzati per la sottoscrizione, al prezzo di 8,09 euro per ciascuna nuova azione, di 13 nuove azioni ordinarie ogni cinque diritti acquistati. Come si…
Franco Tosi a Legnano fa rima con timore, quello che la storica azienda di turbine, da tempo salvata dalla brianzola Bruno Presezzi Spa, possa trasferirsi e lasciare quindi gli storici stabilimenti a due passi dal monumento in memoria di Alberto da Giussano. Ci pensa ora la Regione a mettere qualche carta sul tavolo. “Regione Lombardia intende impegnarsi attivamente e concretamente per il mantenimento della ‘Franco Tosi’ nella sede storica di Legnano, scongiurando il trasferimento della produzione. A tal fine si rendono disponibili fino a 2,2 milioni di euro a fondo perduto, nel rispetto delle regole in tema di aiuti di Stato, per cofinanziare un Contratto di Sviluppo con il Ministero per lo Sviluppo Economico e la Bruno Presezzi Spa. Lo rendono noto gli assessori regionali Luca del Gobbo (Universita’, Ricerca e Open Innovation), Massimo Garavaglia (Economia, Crescita e Semplificazione) e Mauro Parolini (Sviluppo economico). “Il contributo regionale – spiegano gli assessori – sara’ finalizzato…
Cantina La Versa passa sotto il controllo di Terre D’Oltrepò e di Cavit per 4,2 milioni. L’esito dell’asta fallimentare è arrivato dopo mesi di profondo travaglio per l’azienda pavese fallita. Gli acquirenti hanno rilevato, come specifica il bando, ”il complesso dei beni per la produzione di vini e spumanti, composto da immobili ubicati nel Comune di Santa Maria della Versa, beni strumentali, autorizzazioni, brevetti, giacenze, lista clienti e fornitori, marchi e certificazioni, magazzino semilavorati e sfusi». E per almeno un quinquennio, sono obbligati a mantenere operativa la sede della società a Santa Maria della Versa e i siti produttivi, a non cedere i marchi e inoltre assumere almeno 5 dipendenti entro i 12 mesi dall’assegnazione, dall’elenco dei dipendenti fornito dal curatore. La newco Formalmente La Cantina La Versa se l’è aggiudicata la società “Valle della Versa” – newco partecipata da Terre D’Oltrepò e da Cavit con una quota di minoranza…
Musica e Lombardia, un binomio inscindibile. La nostra è la regione con il maggior numero di imprese attive nel settore musicale, il 20,2 per cento delle 9.921 presenti in Italia: ben una su cinque. Non basta, perché lombardo è anche il primato relativo al numero di addetti: sono seimila, il 24 per cento del dato totale, che supera di poco le 25mila unità. A MILANO IL 9,3 PER CENTO DELLE IMPRESE ATTIVE IN TUTTA ITALIA Se si considera il numero a livello di singola provincia, è Roma a dominare la classifica con 976 imprese attive nel 2016. La Capitale è tallonata però a breve distanza, solo 50 imprese di differenza, da Milano che rappresenta il 9,3 per cento delle imprese di tutta Italia e che quest’anno ha incrementato il suo numero del 2 per cento, a differenza della stessa Roma che nel 2016 ha peggiorato dello 0,7 per cento la…
Quadrivio annuncia la cessione di Pantex International, società di Sulmona (L’Aquila), attiva nella produzione di componenti di prodotti per l’igiene personale, al Gruppo Brasiliano Fitesa. In particolare l’attività della società aquilana si focalizza sulla produzione dei top sheet e degli elastici per pannolini e assorbenti. I principali clienti di Pantex sono i produttori di prodotti igienici e di personal care, in particolare multinazionali produttrici di articoli branded e/o private label. L’operazione (la settima exit realizzata dal fondo Quadrivio Q2) che prevede la cessione del 100% della società, consente di realizzare un ritorno sul capitale investito di circa 2,3 volte in soli 24 mesi con un IRR lordo di oltre il 50%. L’obiettivo dell’investimento di Quadrivio, che aveva siglato l’acquisizione del 99% della società in gennaio 2015, era di supportare la partecipata nel rafforzare la sua presenza nei mercati esteri, in particolare negli Stati Uniti, mercato rilevante per i prodotti igienici…
Amazon sembra credere nell’Italia e nelle potenzialità di crescita del business online anche nel nostro Paese. Dopo gli investimenti per la creazione di due nuovi poli logistici nel nostro Paese entro l’autunno di quest’anno (uno a Vercelli e uno Rieti), il colosso mondiale dell’e-commerce ha annunciato il trasferimento della sede direzionale di Milano in un nuovo edificio, in via Monte Grappa 3, nel cuore del distretto finanziario di Porta Nuova, che di fatto segna un salto in avanti nella strategia aziendale del gruppo. Il nuovo edificio – frutto del restauro della storica sede della Maire Tecnimont – si prepara infatti a ospitare 1.100 impiegati, molti di più degli attuali 400 dipendenti corporate che lavorano negli uffici oggi ospitati nello storico Palazzo delle Poste accanto alla Stazione Centrale. Non solo: la scelta stessa dell’immobile conferma in qualche modo la volontà di Amazon di scommettere sull’Italia: si tratta infatti di un immobile…
A un anno dalla sua apertura, è battaglia aperta tra il super mall di Arese e l’hinterland. Oltre che con Milano stessa. Il bilancio tracciato da Pambianco Magazine, nell’approfondimento pubblicato sull’ultimo numero della rivista, parla chiaro. La cittadina, un tempo simbolo della vecchia anima industriale nei dintorni di Milano, è oggi letteralmente presa d’assalto dai visitatori dello shopping center di proprietà del gruppo Finiper. Con conseguenti numeri record e preoccupazioni. Il Centro, struttura da 2 milioni di metri quadrati di spazio (la più grande d’Europa) e 200 negozi, dall’apertura lo scorso aprile a metà gennaio ha attirato oltre 10 milioni di frequentatori, “in linea con previsioni e aspettative”, fanno sapere dal centro commerciale. Numeri in crescita, con conseguente soddisfazione da parte dei retailer, che però si scontrano con i limiti del progetto. Secondo un campione di marchi presenti con un punto vendita nella struttura e interpellati da Pambianco Magazine (da Primadonna a Geox, da NaraCamicie ad Harmont &…
Pagina 4 di 47

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti