Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Itinerari Insubri

Itinerari Insubri (231)

La decisione dello scultore Enrico Butti di donare la propria gipsoteca al comune di Viggiù risale al 1926, come ci informa una lettera autografa dell'artista datata 20 gennaio, cui segue un atto notarile di formalizzazione a data 21 gennaio.
Gemonio: un paese alle porte della Valcuvia, arroccato sulla collina, in splendida posizione naturalistica. Ma anche e soprattutto un paese di grande tradizione artistica.
In una delle anse più strette del fiume Viganella, che traccia il confine naturale tra i territori di Cocquio Trevisago e di Gemonio, si erige dal 1870 un mulino. Qui nacque (nel maggio 1889) e lavorò tutta la vita il pittore Innocente Salvini.
La classica “Corte Lombarda”, vicino ai centri urbani, soprattutto a Milano, perde le originarie connotazioni derivanti dal mondo agricolo e si sviluppa come abitazione condominiale, definita “casa di ringhiera”: divisa in lotti e appartamenti.
La ferrovia Bellinzona - Mesocco è una linea ferroviaria svizzera a scartamento ridotto che percorre la Valle Mesolcina. Fu inaugurata nel 1907 e fu chiusa al traffico passeggeri regolare nel 1972, attualmente è in uso come linea turistica nella tratta Castione - Cama.
Nella foto:Torno (CO), veduta autunnale del porticciolo, di Franco Cavalleri. "Torno è uno dei più caratteristici paesini che si affacciano sul Lago di Como, con le sue semplici case, i ristoranti, i caffè. La parrocchiale di Santa Tecla si affaccia sulla piazzetta del porticciolo. L'edificio di origini romaniche, è affiancato da un elegante campanile e decorato da un bel portale in marmo a sguancio e colonnine del 1480 con un imponente rosone centrale gotico.
La Riserva Naturale Palude Brabbia, oasi LIPU, è ubicata a sud del Lago di Varese in comune di Inarzo (VA). La palude deriva da una torbiera che, a partire dalla metà dell'800 fin dopo la seconda guerra mondiale, fu sfruttata intensamente per lo scavo della torba.
di Maria Vittoria Sala* Tra i laghetti e i monti prealpini dell'Alta Brianza, ed esattamente a Galbiate (LC) sorge un luogo dove la natura e la storia si fondono: il Parco del Monte Barro, istituito con Legge Regionale n.78 del 1983 e riconosciuto dal 2003 Sito di Importanza Comunitaria (SIC).
L'Abbazia di Chiaravalle (in latino Sanctae Mariae Claraevallis Mediolanensis, conosciuta anche come Santa Maria di Rovegnano) è un complesso monastico cistercense fondato ufficialmente il 22 gennaio del 1135, che costituisce uno dei primi esempi di gotico in Italia, pur con elementi romanici e tardo romanici. La chiesa venne consacrata dal vescovo di Milano Enrico I da Settala il 2 maggio 1221, come ricorda la lapide posta nell'angolo nord-ovest del chiostro, che recita: "nell'anno di grazia 1135 addì 22.1, fu costruito questo monastero dal beato Bernardo abbate di Chiaravalle: nel 1221 fu consacrata questa Chiesa dal Signor Enrico Arcivescovo milanese, il 2 maggio, in onore di S. Maria di Chiaravalle".
Pagina 14 di 14

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti